Via al bando per i contributi ai B&B a carattere non imprenditoriale

 

Photocredit: francesco_c da Pixabay Si apre oggi il bando che eroga finanziamenti a fondo perduto per bed and breakfast gestiti da privati. Si tratta di una procedura a sportello, che resta aperta fino a esaurimento delle risorse e comunque non oltre fine mese.

Cosa prevede il pacchetto turismo del dl PNRR

A lanciare la misura è stato il Ministero del Turismo a cui il decreto 73-2021 ha attribuito 5 milioni di euro con l’obiettivo di concedere contributi per b&b a seguito del Covid.

I finanziamenti a fondo perduto per strutture ricettive 2021

A luglio, infatti, tra i contributi turismo 2021 previsti dal decreto 73-2021, è spuntato anche un Fondo destinato ai bed and breakfast.

In particolare il bando si rivolge alle strutture ricettive extralberghiere a carattere non imprenditoriale in Italia.

Ai soggetti che operano nelle regioni che lo prevedono, il bando richiede la presentazione del codice identificativo regionale. Per quelle che sono situate invece in regioni che non contemplano tale codice, il bando ammette anche la presentazione della segnalazione certificata di inizio dell’attività di bed and breakfast a carattere non imprenditoriale.

Come accennato, il Fondo ha una dotazione complessiva di 5 milioni di euro che saranno utilizzati per erogare contributi di importo pari a 2.000 euro.

L’assegnazione e l’erogazione del contributo - aggiunge però il Ministero - sono disposte secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Nonostante quindi il bando abbia una data di apertura (23 dicembre 2021) e una di chiusura (30 dicembre 2021), le risorse saranno assegnate via via che arrivano le domande e pertanto potrebbero esaurirsi anche prima della fine dell’anno.

Per maggiori informazioni, consulta il bando

Photocredit: francesco_c da Pixabay 

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o