Lombardia: Accordo con le Camere di Commercio per sostenere la competitivita' delle imprese

 
Lombardia - Immagine di FlankerApprovati l'Accordo di Programma con il Sistema camerale (valido fino al 2015) e il programma d'azione per il 2010 finalizzati a promuovere, sostenere e sviluppare la competitività delle imprese lombarde. Il Piano d'azione, dotato di uno stanziamento di 66 milioni di euro, finanzierà i progetti promossi dalle imprese lombarde per l'innovazione tecnologica, la tutela ambientale, l'adeguamento delle infrastrutture, l'attrattività turistica e culturale, la crescita della conoscenza e del capitale umano.

Le risorse del Piano d'azione saranno ripartite fra i tre Assi strategici previsti nel modo seguente:

  1. competitività delle imprese: 41 milioni euro;
  2. attrattività e competitività dei territori: 10 milioni euro;
  3. microimprese e artigianato: 14,5 milioni euro.

Inoltre, 500.000 euro saranno investiti per azioni di comunicazione, promozione, monitoraggio e valutazione dell'accordo.

Le azioni del primo Asse favoriranno l'innovazione per la sostenibilità delle imprese, il risparmio energetico, l'utilizzo di fonti rinnovabili, e la riduzione delle emissioni.

Il secondo Asse, invece, sosterrà il miglioramento della qualità dei servizi e l'attrattività del territorio, attraverso la promozione di programmi sul turismo (in Italia e all'estero), di prodotti agroalimentari, di distretti del commercio, dell'eco-innovazione nel mercato, delle produzioni cinematografiche e teatrali.

Con il Programma integrato di promozione per lo sviluppo dell'attività turistica, dotato di uno stanziamento di 2.610.600 euro, la Regione attuerà i seguenti interventi:

  • a) programmi paese (iniziative di promozione destinate a specifici mercati suddivisi per paese);
  • b) programmi prodotto (iniziative di promozione mirate a promuovere un preciso prodotto);
  • c) manifestazioni nazionali e internazionali (partecipazione a manifestazioni fieristiche di particolare rilevanza);
  • d) iniziative di marketing e attività editoriali (workshop, educational e particolari iniziative editoriali di valenza generale).
Possono fare richiesta di partecipazione ad eventi di promozione del turismo e manifestazioni fieristiche, entro il 31 gennaio 2010, i seguenti soggetti:
  • Consorzi Turistici lombardi
  • Associazioni turistiche lombarde
  • Sistemi Turistici (per il tramite del soggetto capofila)
  • Enti pubblici lombardi operanti nel settore turistico e/o loro
  • enti strumentali o agenzie territoriali
  • Autonomie locali e funzionali
  • Operatori turistici singoli

Infine, il terzo Asse prevede azioni per il consolidamento, il rafforzamento, l'internazionalizzazione, la sostenibilità ambientale e l'accesso al credito delle microimprese e alle imprese artigiane.

La nuova intesa con il Sistema camerale e il relativo Piano d'azione, ha affermato il Presidente della Regione, Roberto Formigoni, confermano "la collaborazione strategica e operativa" tra la Regione e le Camere di Commercio lombarde, "che ha dato ottimi risultati negli anni scorsi, ponendo nuovi obiettivi e strumenti adeguati alla situazione economica di oggi".

Per leggere il contenuto prego
o