MISE - 242 milioni per i voucher digitalizzazione PMI

 

Voucher digitalizzazioneA distanza di un giorno dalla notizia del rifinanziamento dei voucher internazionalizzazione, il Ministero dello Sviluppo economico pubblica il decreto che incrementa la dotazione dei voucher digitalizzazione con ulteriori 242,5 milioni di euro.

Voucher digitalizzazione - via alle domande di contributo

Il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha firmato il decreto che integra la dotazione finanziaria dei voucher per la digitalizzazione delle PMI con 242,5 milioni di euro. Il budget della misura sale così a 342,5 milioni di euro.

MISE – altri 10 milioni per i voucher internazionalizzazione

Cosa sono i voucher digitalizzazione

I voucher digitalizzazione consistono in contributi a fondo perduto di importo non superiore a 10mila euro diretti a coprire fino al 50% delle spese sostenute dalle piccole e medie imprese per:

  • l'acquisto di software, hardware o servizi che consentano il miglioramento dell'efficienza aziendale,
  • lo sviluppo di soluzioni di e-commerce,
  • la connettività a banda larga e ultralarga da parte delle imprese,
  • la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale delle piccole e medie imprese,
  • la modernizzazione dell'organizzazione del lavoro, favorendo l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro,
  • il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, attraverso l'acquisto e l'attivazione di decoder e parabole, nelle aree in cui le condizioni geomorfologiche non consentano l'accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili.

Le imprese interessate hanno potuto richiedere i contributi dal 30 gennaio al 12 febbraio 2018 e il 14 marzo è stato pubblicato l'elenco delle PMI ammissibili, che sono tenute a presentare la richiesta di erogazione del voucher a partire dal 14 settembre ed entro 90 giorni dalla scadenza del termine dei 6 mesi per l’ultimazione del progetto agevolato.

I nuovi fondi per i voucher

Le risorse a disposizione dei voucher digitalizzazione ammontavano inizialmente a 100 milioni di euro, di cui 67 milioni e 456.321 euro a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 e 32.543.679 euro dal PON Imprese e Competitività 2014-2020.

A fronte delle oltre 90mila domande presentate, il Ministero ha deciso di rifinanziare la misura per evitare che in sede di riparto dei fondi tra i beneficiari gli importi risultino nettamente inferiori a quanto richiesto dalle singole imprese.

Il nuovo stanziamento, a valere su risorse del Fondo Crescita Sostenibile relative ad economie registrate nell’ambito dei Contratti di programma, ammonta a 242.525.366 euro ed è destinato in misura pari all’80 per cento ai progetti delle imprese localizzate nelle aree del Mezzogiorno e per il 20 per cento ai progetti delle imprese localizzate nelle aree del Centro-Nord.

L’importo del voucher digitalizzazione concedibile a ciascuna impresa, assicura il Ministero, verrà comunicato nei prossimi giorni.

Per leggere il contenuto prego
o