CIPE: finanziamenti per infrastrutture e Piani Operativi FSC

 

Finanziamenti CIPE200 milioni per un Fondo contro le delocalizzazione e 880 milioni per i contratti di sviluppo. Sono alcuni degli stanziamenti approvati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) insieme all'assegnazione di risorse ai Piani operativi del Fondo sviluppo e coesione (FSC) e al finanziamento di nuovi progetti infrastrutturali.

CIPE – Piani FSC per imprese, infrastrutture, ambiente e agricoltura

Dagli addendum ai Piani operativi del Fondo Sviluppo e Coesione Cultura e turismo, Ambiente, Infrastrutture e Politiche agricole, alimentari e forestali, fino ai finanziamenti per i contratti di sviluppo e per un nuovo Fondo contro le delocalizzazioni industriali. Ecco tutte le decisioni assunte dal CIPE nella seduta di mercoledì 28 febbraio.

Infrastrutture

In tema di infrastrutture il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha approvato:

  • il progetto definitivo dell'Hub portuale di Ravenna, dal costo di 235 milioni di euro, approfondimento dei canali Candiano e Baiona del porto di Ravenna, adeguamento delle banchine operative esistenti, nuovo terminal in penisola Trattaroli e riutilizzo del materiale estratto in attuazione del P.R.P. vigente 2007;
  • il progetto preliminare della SS n. 675 “Umbro-laziale” – asse Orte – Civitavecchia, tratta Monte Romano est – SS 1 Aurelia, dal costo di circa 467 milioni di euro;
  • il progetto definitivo della seconda tratta del 3° megalotto alla S.S. 106 “Jonica, dall’innesto con la S.S. 534 (KM 365+150) a Roseto Capo Spulico (KM 400+000), 2° tratta dal km 18,863 a fine intervento, dal costo di 1,05 miliardi di euro;
  • il progetto definitivo dello stralcio nord del Nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno (delibera n. 75/2012), dal costo di circa 156 milioni di euro;
  • l’utilizzo delle economie di gara dello schema idrico Basento Bradano, Tronco Acerenza, distribuzione - III lotto;
  • un parere favorevole, con prescrizioni, sul Contratto di Programma 2015-2029 tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Ferrovie dello Stato italiane S.p.A. e Tunnel Euralpin Lyon Turin S.A.A. (TELT): per il finanziamento, la progettazione e la realizzazione della sezione transfrontaliera della parte comune della nuova linea ferroviaria Torino – Lione;
  • il progetto definitivo dei lavori di costruzione collegamento tra la S.S. 11 “Padana Superiore” a Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano. Variante di Abbiategrasso – Vigevano fino a nuovo ponte sul Ticino. 1° Stralcio da Magenta a Vigevano, tratta A e tratta C (Accessibilità Malpensa), dal costo di 220 milioni di euro;
  • il progetto definitivo del primo lotto della cd “Telesina” di 24 km, dal costo di 460 milioni di euro;
  • l'assegnazione di 4,5 milioni di euro per alla realizzazione delle opere complementari al sistema di trasporto a guida vincolata Bologna centro – San Lazzaro.

Fondo Sviluppo e Coesione

A valere sulle risorse del FSC 2014-2020, il Comitato ha approvato:

  • l’Addendum al Piano operativo “Cultura e turismo” con assegnazione di ulteriori risorse pari a 740 milioni di euro,
  • l’Addendum al Piano Operativo “Ambiente” con assegnazione di ulteriori risorse pari a 782 milioni di euro,
  • l’Addendum al Piano operativo “Infrastrutture” del MIT, con assegnazione di ulteriori risorse pari a 935 milioni di euro,
  • l’Addendum al Piano operativo “Agricoltura” del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali con assegnazione di ulteriori risorse pari a 12,6 milioni di euro,
  • il Piano Operativo “Salute” del Ministero della salute con assegnazione di risorse pari a 200 milioni di euro,
  • il Piano operativo “Sport e periferie” del Ministro per lo Sport, con assegnazione di risorse pari a 250 milioni di euro.

Inoltre, il CIPE ha assegnato:

  • ulteriori risorse, pari a 880 milioni, al Piano operativo “Imprese e competitività” del Ministero dello sviluppo economico, per il finanziamento dei contratti di sviluppo,
  • 200 milioni per un Fondo finalizzato a fronteggiare le delocalizzazioni industriali,
  • un milione di euro alla Città Palermo capitale italiana della cultura 2018,
  • risorse a interventi regionali non inclusi nei Piani operativi: 90 milioni di euro al Polo di ricerca sanitario della Regione Piemonte, 40 milioni di euro per il Parco scientifico e tecnologico dell’Università di Genova in località Erzelli e 18 milioni di euro per la creazione di un nuovo polo di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico nella Provincia autonoma di Bolzano,
  • 20 milioni di euro per impianti sportivi di rilevanza nazionale di proprietà statale in uso a gruppi sportivi militari (in questo caso a valere sul FSC 2007-2013).

Contratti sviluppo - come presentare progetti e domande di finanziamento

Accordo di partenariato

Via libera del CIPE anche al rifinanziamento, pari 48 milioni di euro, del Programma operativo “Energia e sviluppo dei territori” 2014-2020 complementare al PON “Imprese e competitività, e il rifinanziamento, pari a 60 milioni di euro, del Programma operativo complementare al PON “Per la Scuola. Competenze e ambienti per l’apprendimento”.

Approvato anche il rifinanziamento, pari a 602 milioni di euro, del Programma operativo complementare al PON “Sistemi per le politiche attive per l’occupazione”.

Altre decisioni

Il Comitato ha approvato anche:

  • l’ampliamento delle garanzie per operazioni di sostegno all’export nel settore strategico della crocieristica, in particolare dell'operazione n. 2017/0580/00 (istanza SACE n. 9/2017 riferita al settore crocieristico con controparte Carnival PLC);
  • l'assegnazione di risorse al settore di ricostruzione degli edifici pubblici “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali” della Città di L’Aquila e dei territori colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 – piano annuale 2018;
  • l'assegnazione di risorse per nuovi interventi ed interventi già approvati a valere sulle risorse del Programma di sviluppo del cratere sismico di cui alla Delibera Cipe del 10 agosto 2016, n. 49;
  • la rimodulazione del programma operativo complementare al PON “Cultura e sviluppo”.

Piano Azione Coesione – i Programmi Complementari 2014-2020

Per leggere il contenuto prego
o