Fondo fiduciario Africa - finanziamenti Ue per flussi migratori in Libia

 

Migrazione AfricaVia libera del Fondo fiduciario di emergenza per l’Africa al programma da 46 milioni di euro per la gestione dei flussi migratori in Libia.

Fondo fiduciario Africa - ok a 116 programmi di sostegno

UE - aiuti per crisi umanitaria in Asia e Africa 

Il Fondo fiduciario di emergenza per l’Africa ha adottato un programma da 46 milioni di euro per aiutare le autorità libiche nella gestione dei flussi migratori.

Fondo fiduciario di emergenza per l’Africa

Il Fondo fiduciario di emergenza per l'Africa, lanciato nel 2015 durante il Summit sulla migrazione di La Valletta, intende affrontare le crisi nelle regioni del Sahel e del lago Ciad, nel Corno d’Africa e in Nord Africa, promuovendo la stabilità dei territori interessati e contribuendo ad una migliore gestione dell’immigrazione.

Lo strumento finanzia diverse tipologie di interventi, tra cui: programmi economici per la creazione di opportunità di lavoro, progetti a supporto dei servizi di base per la popolazione locale, azioni contro il traffico di esseri umani e progetti sulla prevenzione dei conflitti.

Nel dettaglio i Paesi interessati dal Fondo sono:

  • regione del Sahel e area del lago Chad: Burkina Faso, Camerun, Ciad, Costa d'Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria e Senegal;
  • Corno d’Africa: Gibuti, Eritrea, Etiopia, Kenia, Somalia, Sud Sudan, Sudan, Tanzania e Uganda;
  • Nord Africa: Marocco, Algeria, Tunisia, Libia e Egitto.

Il Fondo fiduciario è un meccanismo utilizzato nell’ambito della cooperazione allo sviluppo per mettere in comune risorse di grandi dimensioni da differenti donatori. Per il Fondo fiduciario di emergenza per l’Africa l'Ue aveva inizialmente deciso di mobilitare 1,8 miliardi di euro, cui si sarebbero aggiunti i contributi degli Stati membri e di altri donatori.

Attualmente le risorse del Fondo ammontano ad oltre 2,9 miliardi di euro (di cui oltre 2,6 miliardi provenienti dall'Unione), così ripartiti tra le aree interessate:

  • regione del Sahel e area del lago Chad: oltre 1,4 miliardi di euro;
  • Corno d’Africa: più di 1,1 miliardi di euro;
  • Nord Africa: 310,3 milioni di euro.

Libia, programma per flussi migratori

Il programma appena adottato dal Fondo rappresenta una prima risposta alle proposte presentate dalla Commissione Ue a inizio luglio nell'ambito del piano d'azione per sostenere l'Italia nella gestione della migrazione.

Scopo del programma, che sarà implementato e cofinanziato dall'Italia, è aiutare le autorità libiche su diversi fronti, a partire dal rafforzamento delle capacità operative della guardia costiera, tramite corsi di formazione, equipaggiamento e strutture di base per le operazioni di controllo e soccorso.

Il programma prevede anche la realizzazione di studi di fattibilità per due strutture di controllo a Tripoli e un progetto pilota per sorvegliare i confini meridionali del Paese.

Fondo fiduciario Africa - aiuti per protezione migranti

Photo credit: United Nations Photo via Foter.com / CC BY-NC-ND

Per leggere il contenuto prego
o