Il testo del decreto salva banche

 

In Gazzetta ufficiale il testo del decreto salva banche. Via al fondo da 20 miliardi e ai rimborsi per i risparmiatori.

Salva banche - Photo credit: Public Domain Photos via Foter.com / CC BY

USA - con Trump le banche tornano libere di speculare?

Crisi - proposta Ue per riforma settore bancario

Approda in Gazzetta ufficiale la legge n. 15 del 17 febbraio 2017, conversione del decreto n. 237 del 23 dicembre 2016, recante disposizioni urgenti per la tutela del risparmio nel settore creditizio, meglio noto come decreto salva banche.

Il provvedimento disciplina la concessione della garanzia dello Stato sulle passività delle banche aventi sede legale in Italia e sui finanziamenti erogati discrezionalmente dalla Banca d'Italia agli istituti di credito per fronteggiare gravi crisi di liquidità.  

Banca d'Italia - avanti con riforma sistema BCC

Istituito un fondo da 20 miliardi di euro per l'anno 2017 per coprire gli oneri delle operazioni di:

  • sottoscrizione e acquisto di azioni effettuate per il rafforzamento patrimoniale;
  • garanzie concesse dallo Stato su passività di nuova emissione;
  • erogazione di liquidità di emergenza a favore delle banche e dei gruppi bancari italiani.

Novità anche per richiedere il rimborso dell'80% dei risparmi persi per i clienti degli istituti di credito sottoposti a risoluzione (Banca Marche, Popolare Etruria, CariFerrara e CariChieti). Possono presentare richiesta anche i coniugi e parenti fino al secondo grado dei clienti che sono deceduti. C'è tempo fino al 31 maggio 2017 per presentare l'istanza di indennizzo forfetario; inoltre la legge stabilisce la gratuità del servizio di assistenza agli investitori per la compilazione e la presentazione delle domande.

Il Ministero dell’Economia e delle finanze è autorizzato a sottoscrivere o acquistare azioni di banche italiane, o di società italiane capogruppo di gruppi bancari che presentano esigenze di rafforzamento del proprio patrimonio in relazione a una prova di stress. Viene inoltre definito il metodo di calcolo delle azioni, per evitare operazioni speculative.

Il Mef potrà inoltre decidere di condizionare la sottoscrizione del capitale alla revoca o alla sostituzione dei consiglieri esecutivi o del direttore generale degli istituti interessati alle misure. Inoltre potrà fissare un tetto alle retribuzioni degli organi apicali.

La legge prevede inoltre la nascita di un programma per sviluppare una Strategia nazionale per l'educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale.

Novità per il versamento del canone che occorre pagare per poter trasformare le Deferred tax assets in credito d'imposta. Il canone sarà dovuto fino al 2030 e non più fino al 2029; quanto già versato nel 2016 costituisce il canone rilevante per il medesimo periodo essendo venuto meno qualsiasi obbligo al riguardo relativamente al 2015.

> Testo del decreto salva banche coordinato con la legge di conversione

> Conversione in legge del decreto salva banche

Photo credit: Public Domain Photos via Foter.com / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o