Fondimpresa: 60 milioni di euro per la formazione dei lavoratori delle aziende aderenti

 
FondimpresaIl Fondo paritetico interprofessionale Fondimpresa, con la pubblicazione di un nuovo Avviso pubblico, mette a disposizione 60 milioni di euro per la realizzazione di Piani formativi multi regionali di interesse settoriale o di reti e filiere produttive, nonché di Piani formativi che coinvolgono una pluralità di aziende, anche di diverse categorie merceologiche, in territori regionali e sub-regionali. L'Avviso è di carattere generalista, quindi finanzia piani di ogni tematica, privilegiando l'innovazione, la qualificazione e riqualificazione, la sicurezza sul lavoro.
Sono destinatari dei Piani formativi esclusivamente i lavoratori, occupati in imprese che hanno aderito a Fondimpresa prima dell'avvio dell'azione formativa alla quale partecipano, per i quali esista l'obbligo del versamento del contributo integrativo di cui all'art. 25 della legge n. 845/1978.
 
Tra i destinatari del Piano sono inclusi i lavoratori con contratti di inserimento o reinserimento, i lavoratori posti in cassa integrazione guadagni, anche in deroga, i lavoratori con contratti di solidarietà e i lavoratori a tempo determinato con ricorrenza stagionale, anche nel periodo in cui non sono in servizio.
 
Possono presentare la domanda di finanziamento e realizzare i Piani formativi:
  • le imprese beneficiarie dell’attività di formazione oggetto della presente procedura per i propri dipendenti, già aderenti a Fondimpresa alla data di presentazione della domanda di finanziamento;
  • gli enti di cui all’art. 1 della legge 40/87 riconosciuti dal Ministero del Lavoro;
  • gli enti accreditati per attività di formazione secondo le normative regionali, oppure in possesso della certificazione di qualità in base alla norma UNI EN ISO 9001:2000, settore EA 37, per le sedi di svolgimento delle attività formative;
  • le Università pubbliche e private riconosciute;
  • gli Istituti tecnici che rilasciano titoli di istruzione secondaria superiore;
  • altri soggetti, pubblici o privati, legittimati a svolgere le attività oggetto della presente procedura.
Ciascun Piano formativo deve concludersi entro 13 mesi dalla data di ricevimento della comunicazione di finanziamento del Piano stesso da parte di Fondimpresa, con l’obbligo di portare a termine tutte le attività di erogazione della formazione di cui successivo art. 5 entro 12 mesi dalla data di ricevimento della predetta comunicazione di finanziamento del Piano.
 
Le domande di finanziamento devono pervenire, a pena di inammissibilità, entro le seguenti due scadenze:
1) dal 16 novembre 2009 fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2009;
2) dal 1 aprile 2010 fino alle ore 12.00 del 30 aprile 2010.
 
Il totale delle risorse a disposizione è ripartito, secondo le due scadenze di presentazione delle domande, tra:
  • ambiti territoriali (regione o provincia autonoma);
  • ambito settoriale, di reti e di filiere produttive;
  • graduatoria unica nazionale dei piani idonei non finanziati negli ambiti territoriali e nell’ambito settoriale, di reti e di filiere produttive.
Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti