Legge Stabilità 2017 – tutte le agevolazioni della manovra

 

Guida alle misure e alle agevolazioni previste dal disegno di legge di bilancio

Palazzo Madama - foto di Sailko

> Legge di Stabilità 2017 - tutte le novita' sugli sconti fiscali per la casa

Legge Stabilita' 2017 – cosa cambia per Nuova Sabatini e ammortamenti

Dalle agevolazioni a sostegno delle imprese al pacchetto pensioni, dai fondi per la ricostruzione nei territori colpiti dal sisma alle detrazioni fiscali per la casa, tutti gli interventi del disegno di legge di bilancio.

Al provvedimento si deve anche lo sblocco del rifinanziamento del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC), con l'iscrizione a bilancio della quota residua delle risorse autorizzate per il ciclo di programmazione 2014-2020 dalla legge di Stabilità 2014. La manovra 2014 prevedeva infatti risorse FSC per 54 miliardi e 810 milioni, di cui solo 43 miliardi e 848 milioni (80%) effettivamente disponibili e il restante 20%, pari a 10 miliardi e 962 milioni di euro, rimasto fino ad ora in sospeso.

Sostegno alle imprese

Tra le novità a sostegno delle imprese rientra la proroga, fino al 31 dicembre 2020, del credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo, la cui intensità viene elevata al 50 per cento, mentre l’importo massimo annuale riconosciuto a ciascun beneficiario sale da 5 a 20 milioni di euro.

Prorogata anche la maggiorazione del 40% degli ammortamenti prevista dalla legge di Stabilità 2016, cui si aggiunge una nuova misura di maggiorazione del 150% degli ammortamenti su beni ad alto contenuto tecnologico nell'ambito del Piano Industria 4.0.

Allungato di due anni, fino al 31 dicembre 2018, anche il termine per la concessione dei finanziamenti agevolati della Nuova Sabatini per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle piccole e medie imprese, compresi gli investimenti in tecnologie per favorire la manifattura digitale.

Rifinanziamento anche per le agevolazioni a sostegno dell'autoimprenditorialità e delle startup innovative, cui si aggiunge una disciplina fiscale per la cessione delle perdite prodotte nei primi tre esercizi di attività di nuove aziende a favore di società quotate che detengano una partecipazione nell’impresa cessionaria pari almeno al 20 per cento. Previste anche forme di investimento da parte dell'INAIL in favore delle startup innovative, insieme alla detassazione per i redditi derivanti dagli investimenti a lungo termine (almeno 5 anni) nel capitale delle imprese effettuati dalle casse previdenziali o da fondi pensione.

Sempre sul fronte startup, sono state introdotte misure di semplificazione, consentendo la sottoscrizione dell’atto costitutivo oltre che con firma digitale, anche con firma elettronica avanzata autenticata, con esonero dal pagamento delle imposte di bollo e dei diritti di segreteria. L’operatività della disciplina dei portali on-line per la raccolta di capitali (equity crowdfunding), attualmente riservata alle startup e alle PMI innovative, è stata estesa alla raccolta di capitale di rischio da parte delle piccole e medie imprese in generale e degli organismi di investimento collettivo del risparmio o altre società che investono prevalentemente in PMI.

Legge Stabilità 2017 – cosa cambia per startup e PMI innovative

Ambiente e infrastrutture

In materia di ambiente e infrastrutture, la legge di bilancio istituisce un Fondo con una dotazione di 1,9 miliardi di euro per l’anno 2017, 3,1 miliardi per il 2018, 3,5 miliardi per il 2019 e 3 miliardi per ciascuno degli anni dal 2020 al 2032, destinato a finanziare interventi relativi alla difesa del suolo, il contrasto al dissesto idrogeologico, il risanamento ambientale e le bonifiche, la rete idrica e le opere di collettamento, fognatura e depurazione, la mobilità sostenibile, la sicurezza stradale, la riqualificazione e l’accessibilità delle stazioni ferroviarie.

Tra le finalità del fondo, a seguito delle modifiche parlamentari, anche la soluzione delle questioni oggetto di procedure di infrazione europee, tra cui spiccano le violazioni in materia di gestione delle acque reflue.

La manovra prevede, poi, l’istituzione di un Piano strategico nazionale della mobilità sostenibile destinato al rinnovo del parco autobus dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale, grazie all'incremento della dotazione dell'apposito Fondo previsto dalla legge di Stabilità 2016.

Detrazioni casa e sisma

Per quanto riguarda i bonus casa, la legge di bilancio proroga fino al 31 dicembre 2017 (31 dicembre 2021 per gli interventi relativi a edifici condominiali) la detrazione al 65% per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici (ecobonus), con una maggiorazione per gli interventi che interessino l’involucro dell’edificio e per quelli finalizzati a migliorare la prestazione energetica.

Per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche si prevede una detrazione del 50% in cinque anni, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, incrementabile nel caso in cui dagli interventi derivi una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una classe di rischio inferiore.

Per quanto riguarda la ricostruzione e l'assistenza alle popolazioni colpite dal sisma la legge di bilancio autorizza la spesa di:

  • 100 milioni di euro per il 2017 e di 200 milioni di euro annui dall’anno 2018 all’anno 2047, per la concessione del credito d’imposta maturato in relazione all’accesso ai finanziamenti agevolati, di durata venticinquennale, previsti per la ricostruzione privata;
  • 200 milioni di euro per il 2017, 300 milioni di euro per il 2018, 350 milioni di euro per l’anno 2019 e 150 milioni di euro per il 2020 per la concessione dei contributi per la ricostruzione pubblica.

Terremoto – via libera a disegno di legge ricostruzione

Migrazione e cooperazione

Nella manovra rientrano anche:

  • la costituzione di un fondo allocato sul bilancio del Ministero Affari esteri per interventi straordinari di dialogo con i Paesi africani d’importanza prioritaria per le rotte migratorie, con una dotazione di 200 milioni per il 2017,
  • la possibilità di destinare le risorse dei Programmi operativi cofinanziati dai fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) per il periodo 2014-2020, nel limite massimo di 280 milioni di euro, alle attività di trattenimento, accoglienza, inclusione e integrazione degli immigrati,
  • la costituzione di un fondo di garanzia da 50 milioni di euro per i prestiti concessi da Cassa depositi e prestiti per iniziative riguardanti la cooperazione allo sviluppo,
  • la costituzione di un fondo di garanzia per i crediti agevolati concessi a imprese italiane per assicurare il finanziamento della quota di capitale di rischio per la costituzione di imprese miste in Paesi partner della cooperazione italiana, con particolare riferimento alle PMI.

Lavoro e Sociale

La legge di bilancio interviene anche sulla tassazione dei premi di produttività, delle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa e del cosiddetto welfare aziendale, prevedendo un'imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle relative addizionali pari al 10% e innalzando i limiti dell’imponibile ammesso al beneficio da 2mila a 3mila euro e la soglia di reddito entro la quale esso è riconosciuto da 50mila a 80mila euro annui.

Previsto, per il solo settore privato, uno sgravio contributivo per le nuove assunzioni con contratti di lavoro dipendente a tempo indeterminato, effettuate dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2018, purché i giovani abbiano svolto presso il medesimo datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro o periodi di apprendistato. Lo sgravio contributivo consiste nell’esonero dal versamento dei complessivi contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nel limite massimo di 3.250 euro su base annua e per un periodo massimo di 36 mesi.

La legge di bilancio istituisce poi un Fondo di sostegno alla natalità e introduce un premio alla nascita, o all’adozione di minore, pari ad 800 euro. Prorogati il congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente e i voucher asili nido o baby-sitting in sostituzione, anche parziale, del congedo parentale.

Confermata la Card cultura anche per i giovani che compiono diciotto anni nel 2017, mentre il canone RAI per il 2017 scende da 100 a 90 euro.

Pensioni

Un pacchetto di misure riguarda il mondo della previdenza con l'introduzione dell’Anticipo finanziario a garanzia pensionistica (APE) e di un'indennità a favore di determinate categorie di soggetti in condizioni di disagio sociale spettante fino alla maturazione dei requisiti pensionistici (APE sociale).

La manovra va poi a incrementare i trattamenti pensionistici di importo più basso, realizza l’ottavo intervento di salvaguardia in relazione agli esodati, estende la possibilità di usufruire della cosiddetta opzione donna alle lavoratrici che non hanno maturato entro il 31 dicembre 2015 i requisiti richiesti e riduce l’aliquota contributiva dovuta dai lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata INPS (portandola al 25% al posto del 29% per il 2017 e del 33% altrimenti previsto a decorrere dal 2018).

Legge Stabilita' 2017 - detassazione premi produttivita' e APE sociale

Scuola

Risorse in arrivo per il mondo dell'istruzione e dell'università, dai 128 milioni per la prosecuzione fino al 31 agosto 2017 del piano straordinario #scuole belle, per il ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici, alla massa a bando di almeno 400 borse di studio nazionali del valore di 15mila euro annui per il merito e la mobilità.

Ulteriori risorse riguardano il finanziamento delle attività base di ricerca dei professori di seconda fascia e dei ricercatori a tempo pieno delle università statali e il sostegno ai dipartimenti universitari di eccellenza, oltre all'istituzione della Fondazione per la realizzazione del progetto scientifico e di ricerca “Human Technopole” negli spazi di Expo Milano 2015.

Fisco

Quanto al fisco, oltre agli interventi in materia di riscossione, recupero dell’evasione e voluntary disclosure previsti nel decreto-legge n. 193 del 2016, collegato alla manovra, la legge di bilancio introduce l’imposta sul reddito d’impresa (IRI), rivolta agli imprenditori individuali e alle società in nome collettivo ed in accomandita semplice in regime di contabilità ordinaria.

Da segnalare anche l'introduzione del principio di cassa ai fini della tassazione dei redditi delle cosiddette imprese minori assoggettate a contabilità semplificata e la disciplina del gruppo IVA, che consente di considerare come unico soggetto passivo IVA l’insieme di persone stabilite nel territorio dello Stato, purché vincolate fra loro da rapporti finanziari, economici ed organizzativi.

> Legge di bilancio 2017 - Quadro di sintesi degli interventi

Photo credit: Sailko

Per leggere il contenuto prego
o