Horizon 2020 - bandi scienze umane e sociali, a febbraio 2016 prima scadenza

 

Scienze umane

E’ prevista per il 4 febbraio 2016 la prima scadenza dei nuovi bandi della sfida sociale 6 di Horizon 2020

La scadenza è stata annunciata durante la giornata informativa sui bandi 2016-2017 della sfida sociale 6 ‘Europe in a changing world – inclusive, innovative and reflective Societies’ e del programma ‘Science with and for Society’ (SWAFS) organizzata dall’Apre presso la sede del Consiglio nazionale delle ricerche a Roma.

Bandi 2016-2017

Per il biennio 2016-2017 sono previsti 4 bandi, con 39 temi (topic), relativi alla sfida sociale 6:

  1. Call - CO-CREATION FOR GROWTH AND INCLUSION,
  2. Call - REVERSING INEQUALITIES AND PROMOTING FAIRNESS,
  3. Call - ENGAGING TOGETHER GLOBALLY,
  4. Call - UNDERSTANDING EUROPE - PROMOTING THE EUROPEAN PUBLIC AND CULTURAL SPACE.

Affinché l’Italia presenti proposte di successo è importante che i proponenti leggano con molta attenzione il bando di interesse, ha spiegato Domenico Rossetti Di Valdalbero della Dg Ricerca della Commissione Ue. Troppo spesso, infatti, i proponenti italiani cercano di inserire le proprie idee che, seppur originali, vengono scartate poiché non rispondono in maniera adeguata al bando. E’ necessario quindi presentare proposte vicine ai temi (topic) degli inviti Ue, prendendo in considerazione le politiche europee in atto e le attività di ricerca già svolte nel settore (state of art) in cui si intende presentare il proprio progetto.

Inoltre, ha proseguito Rossetti Di Valdalbero, è opportuno sapere sin dall’inizio se si intende partecipare ad un progetto in qualità di coordinatori o di partner, formando consorzi composti da diversi Stati membri, con particolare attenzione al coinvolgimento dei Paesi dell’Europa orientale.

Per il programma ‘Science with and for Society’ (SWAFS), ha spiegato Noora Eronen della Dg Ricerca della Commissione Ue, è previsto un bando con 4 temi, volti a promuovere attività di ricerca ed innovazione responsabili, basate sulla collaborazione reciproca per risolvere problemi globali.

Difficoltà italiane

I bandi europei rappresentano una sfida per l’Italia, ha dichiarato Alberto Melloni, consigliere del ministro dell'Istruzione e della Ricerca Stefania Giannini, per le note difficoltà nel fare sistema. Molti partecipanti italiani, infatti, aderiscono ai programmi europei per fare cassa o per colmare deficit; si tratta di un approccio sbagliato che arreca un danno collettivo a tutto il Paese. Per contrastare questa tendenza i partecipanti italiani devono sviluppare, soprattutto nei bandi Horizon 2020, la propria capacità di cooperazione, che richiede ‘una pazienza al consorzio’ affinché sia possibile immaginare forme di aggregazione con un certo grado di trasparenza.

In base ai primi risultati dei bandi 2014-2015 della sfida sociale 6 l’Italia ha migliorato le proprie performance rispetto al Settimo programma quadro (7PQ), ha sottolineato Fabio Donato, rappresentante nazionale per la sesta sfida sociale. Nel 2014 l’Italia si è classificata prima in Europa per il coordinamento dei progetti selezionati e seconda per la partecipazione in qualità di partner. Guardando al ritorno economico, invece, il Paese si è aggiudicato l’11,34% del budget 2014 per la sesta sfida sociale. In base alle anticipazioni sui risultati dei bandi 2015, ha annunciato Donato, l’Italia è andata meno bene rispetto all’anno precedente.

IPOCH2, piattaforma sul patrimonio culturale

Tra gli strumenti italiani a supporto dell’industria creativa e culturale c’è IPOCH2, la piattaforma tecnologica per il patrimonio culturale nata nel 2011 su iniziativa di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Confcultura e MIUR.

La piattaforma, che riunisce aziende, associazioni, centri di ricerca e università, intende colmare il divario tra mondo della ricerca e imprese creando occasioni di business nel campo del patrimonio culturale, ha spiegato Patrizia Asproni di IPOCH2. L’obiettivo è promuovere l’utilizzo di servizi e tecnologie innovativi nell’ambito della fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale in un’ottica di sviluppo sostenibile.

Link
Horizon 2020 - Scienza e societa', bozza Work programme 2016-2017
Horizon 2020 - Spazio, temi e finanziamenti del Work programme 2016-2017

Europrogettazione per i work programme 2016-2017 Horizon 2020

Photo credit: //www.flickr.com/photos/34039290@N06/">demandaj / Foter / CC BY-NC-ND

Per leggere il contenuto prego
o