CdM: campolibero, incentivi per il settore agroalimentare

 

Largo Chigi - Author: zak mc / photo on flickr Via libera del Consiglio dei Ministri a un pacchetto di misure per la semplificazione e per la crescita del Paese. Tra i provvedimenti approvati, il piano #campolibero per il settore agroalimentare.

#campolibero

Il pacchetto per l'agroalimentare comprende:

Misure per i giovani:

  • detrazione per affitto dei terreni al 19% per giovani coltivatori diretti e imprenditori agricoli fino a 35 anni;
  • incentivi all'assunzione di giovani con contratto a tempo indeterminato o determinato di minimo 3 anni, con sgravio di 1/3 della retribuzione lorda;
  • mutui a tasso zero per nuove imprese agricole under 40.

Misure per l'occupazione:

  • deduzioni Irap per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo determinato di almeno 3 anni e per almeno 150 giornate all'anno con:
    - un importo pari a 3.750 euro, su base annua, per ogni lavoratore dipendente impiegato nel periodo di imposta, aumentato a 6.750 euro per i lavoratori di sesso femminile nonché per quelli di età inferiore ai 35 anni;
    - un importo fino a 7.500 euro, su base annua, per ogni lavoratore dipendente impiegato nel periodo d'imposta nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, aumentato a 10.500 euro per i lavoratori di sesso femminile nonché per quelli di età inferiore ai 35 anni; tale deduzione è alternativa a quella di cui al punto precedene e può essere fruita nel rispetto dei limiti derivanti dall'applicazione della regola de minimis di cui al regolamento (CE) n. 69/2001 della Commissione, del 12 gennaio 2001, e successive modificazioni;
    - il 50% dei contributi assistenziali e previdenziali relativi ai lavoratori assunti con il contratto a tempo determinato avente le caratteristiche indicate sopra;
  • rete del lavoro agricolo di qualità contro il sommerso e per la regolarità delle imprese agricole.

Misure per la semplificazione:

  • estensione della diffida prima delle sanzioni amministrative pecuniarie;
  • semplificazioni nel settore vitivinicolo;

Misure per l'innovazione:

  • credito d'imposta per innovazione e sviluppo di prodotti e tecnologie al 40% degli investimenti e fino a 400mila euro;
  • credito d'imposta per nuove reti d'impresa di produzione alimentare al 40% degli investimenti e fino a 400mila euro;
  • credito d'imposta per l'e-commerce di prodotti agroalimentari al 40% degli investimenti e fino a 50mila euro.

Altri provvedimenti approvati dal CdM

Tra gli interventi approvati dal Consiglio dei Ministri rientrano anche:

  • un disegno di legge contenente la delega al Governo per la riorganizzazione delle Amministrazioni pubbliche, da cui dovrebbero derivare 15mila posti di lavoro per i giovani;
  • l'esclusione dal Patto di Stabilità interno per gli anni 2014 e 2015 e per i Comuni che ne hanno fatto richiesta, delle spese sostenute per interventi di edilizia scolastica.

Photo credit: zak mc / Foter / Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0)

Per leggere il contenuto prego
o