Politica agricola comune - PAC: il Parlamento Ue approva la riforma

 

AgricolturaVia libera della plenaria del Parlamento europeo alla Politica agricola comune 2014-2020. La nuova Pac avrà finanziamenti per 408 miliardi di euro.

Con un budget pari al 30% dell'intero bilancio Ue per il settennato 2014-2020, la Politica agricola comune punta a rendere l'agricoltura più sostenibile e competitiva.

Con questa riforma siamo riusciti a dare nuova centralità al lavoro e all’impresa, abbiamo puntato sui giovani e sull’ambiente, abbiamo semplificato la parte burocratica e garantito un ruolo di responsabilità agli Stati membri”, ha dichiarato in plenaria il presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, anticipando che il Pe vigilerà sulla Commissione europea “affinché nella stesura degli atti delegati applicativi della Pac sia rispettato l'accordo politico che Consiglio e Parlamento hanno così faticosamente raggiunto”.

Insieme ai quattro dossier che compongono la Pac, cioè pagamenti diretti, sviluppo rurale, Ocm unica e regolamento orizzontale, gli eurodeputati hanno approvato delle misure transitorie per garantire la continuità dei contributi agli agricoltori in attesa dell'implementazione della riforma. Dopo l'ok definitivo del Consiglio, i regolamenti della Pac dovranno infatti essere tradotti nelle lingue ufficiali dell'Unione e solo nel 2014 la Commissione europea presenterà gli atti delegati attuativi su cui si baserà la programmazione a livello nazionale delle risorse stanziate.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o