Decreto Agosto: il pacchetto di misure per rilanciare il settore cultura

 

Dl Agosto: misure per la culturaLa legge di conversione del decreto Agosto (legge n. 126-2020), appena pubblicata in Gazzetta ufficiale, introduce importanti novità per il settore culturale. Dal rifinanziamento del Fondo giovani per la cultura, all'incremento delle risorse per il Fondo di emergenza per spettacolo, cinema e audiovisivo. Ecco le principali misure previste a sostegno del comparto.

Covid-19: tutte le misure del decreto Agosto

Vale oltre tre miliardi di euro il pacchetto di misure contenute nel decreto Agosto per sostenere i settori del turismo e della cultura, due comparti strategici dell’economia nazionale che, insieme, determinano più del 12% del PIL. 

"Tutte le diverse filiere dell’economia italiana stanno soffrendo duramente, ma il turismo e la cultura stanno pagando maggiormente le conseguenze dell’emergenza sanitaria anche in questa fase di ripartenza. È giusto pertanto che il governo sia intervenuto con misure ingenti, pari a oltre il 10% del valore complessivo del provvedimento, per rafforzare ed estendere molte delle misure emergenziali dei precedenti decreti e per introdurre nuove misure significative per preparare la ripresa", ha sottolineato il ministro Dario Franceschini.

Decreto Agosto: pacchetto cultura

Sgravi imprese culturali

Il decreto Agosto prevede degli sgravi contributivi per le imprese culturali che assumono nuovo personale o che riaprono dopo il lockdown. Nello specifico, è ammessa una decontribuzione al 100% dei costi del personale che:

  • viene assunto a tempo indeterminato (6 mesi di decontribuzione); 
  • rientra in servizio dalla cassa integrazione (4 mesi di decontribuzione). 

Dl Agosto cultura 

Proroga cassa integrazione e indennità lavoratori

Con la manovra estiva è stata prorogata la Cig per 18 settimane fino al 31 dicembre 2020. A questa misura si aggiunge un rafforzamento dell'indennità prevista per i lavoratori nel settore: 1.000 euro per i lavoratori autonomi e intermittenti dello spettacolo. 

Dl Agosto cultura

No Imu per cinema e teatri, sospensione rate mutui, 2x1000 IRPEF

È prevista l'esenzione della seconda rata IMU 2020 e delle rate del 2021 e 2022 per cinema, teatri, sale concerti e spettacoli in cui i proprietari sono anche gestori delle attività. 

Aumenta, inoltre, il fondo di ristoro ai Comuni per le minori entrate e sono sospese fino al 31 gennaio 2021 le rate dei mutui.

Dl Agosto cultura

Il decreto Agosto prevede anche che, per il 2021, con riferimento al precedente periodo d'imposta, i contribuenti possono destinare il 2 per mille della propria IRPEF a favore di una associazione culturale iscritta in un elenco appositamente istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. La corresponsione delle somme per l'anno 2021 opera nel limite massimo di 12 milioni di euro.

Fondo emergenza cinema e spettacolo 

Crescono nel decreto Agosto le risorse per il Fondo di emergenza per lo spettacolo, il cinema e l’audiovisivo, intervento introdotto dal decreto Cura Italia e già potenziato dal decreto Rilancio

La dotazione viene incrementata con ulteriori 90 milioni di euro, raggiungendo così l'ammontare complessivo di 335 milioni di euro.

Dl Agosto cultura

Musei statali, fondazioni e imprese culturali

La manovra estiva ha potenziato le dotazioni da attribuire ad una platea eterogenea di soggetti. Nello specifico:

  • aumentano di 65 milioni di euro le risorse per sostenere le perdite dei musei del Mibact determinate dall'emergenza sanitaria;
  • crescono di 5 milioni di euro i fondi per le fondazioni culturali create o partecipate dal Mibact per fronteggiare l'emergenza;
  • è incrementato di 25 milioni di euro il budget per gli interventi di tutela, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale contenuti nel "Piano strategico Grandi Progetti Beni Culturali" con la possibilità di nuove acquisizioni da parte del Ministero. 

Inoltre, il fondo emergenze imprese e istituzioni culturali istituito dal dl Rilancio sale a 235 milioni di euro, grazie all'incremento di 60 milioni introdotto dal dl Agosto. Le risorse andranno a sostegno dei mondi dell'editoria, spettacolo, grandi eventi, fiere, congressi e musei non del Mibact che hanno subito danni per l'annullamento o il ridimensionamento delle attività.  

Dl Agosto cultura

Legge Bacchelli e professionisti della cultura

Rientrano nel contesto del decreto anche nuovi interventi per i professionisti della cultura, in particolare:

  • il corso-concorso per la dirigenza tecnica del Mibact attraverso la SNA e la Scuola dei beni culturali;
  • il potenziamento delle strutture tecniche a supporto delle sopraintendenze;
  • lo stanziamento di un milione di euro all'anno per favorire l'accesso dei giovani alle professioni culturali. 

Nel pacchetto di misure dedicato all'ecosistema cultura c'è anche una nuova iniezione di capitale per favorire interventi a favore di cittadini illustri che vivono in stato di particolare necessità (Legge Bacchelli). L'aumento previsto dal dl Agosto è pari, rispettivamente, a 250mila euro nel 2020 e a 750mila a partire dal 2021. 

Dl Agosto cultura 

Dimore storiche 

In base al dl Agosto, inoltre, anche le dimore storiche aperte al pubblico (categoria A9) potranno usufruire del Superbonus energetico al 100% introdotto dal dl Rilancio. 

Dl Agosto cultura

Fondo giovani cultura e fondo patrimonio culturale

Il decreto Agosto ha stabilito il rifinanziamento, nella misura di 300mila euro per il 2020 e di un milione annui a decorrere dal 2021, e la stabilizzazione, del "Fondo mille giovani per la cultura", operativo negli anni 2014 e 2015, ridenominato Fondo giovani per la cultura. L'obiettivo della misura è favorire l'accesso dei giovani alle professioni culturali e di sostenere le attività di tutela e valorizzazione nel settore dei beni culturali. 

Viene istituito anche un fondo, con una dotazione di 10 milioni di euro per l’anno 2020, finalizzato alla tutela, alla conservazione e al restauro del patrimonio culturale immobiliare storico e artistico pubblico

Credito d'imposta musica dal vivo

Nel dl Agosto si riconosce alle imprese produttrici di fonogrammi e di videogrammi musicali ed alle imprese organizzatrici e produttrici di spettacoli di musica dal vivo, esistenti almeno dal 1° gennaio 2012, un credito di imposta, nella misura del 30% dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione, digitalizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali.

Il limite di spesa a decorrere dal 2021 è pari a di 5 milioni di euro annui.

> Decreto Agosto: novita' sul bonus pubblicita' e misure per l'editoria

Consulta il testo della legge di conversione del decreto Agosto - Legge n. 126-2020

ll testo del decreto Agosto coordinato con la legge di conversione

Per leggere il contenuto prego
o