PON Metro 2014-2020: a che punto sono gli interventi

 

Città metropolitana Cagliari - photo credit: Hans Peter SchaeferOnline la mappa dei 450 progetti finanziati dal PON Metro 2014-2020 nelle Città metropolitane, con l'aggiornamento dell'avanzamento fisico e finanziario.

PON Governance e PON Metro – i primi progetti finanziati

Dai servizi di pronto soccorso ai sistemi di infomobilità, dal recupero di alloggi a valenza sociale all'efficientamento della rete di illuminazione pubblica. Sono alcuni esempi dei progetti finanziati dal Programma operativo nazionale Città metropolitane (PON Metro), che dispone di risorse per oltre 892 milioni di euro per il periodo 2014-2020. Sul sito del Programma è ora disponibile una mappatura completa dei 450 interventi finanziati dal PON e della loro evoluzione.

Il PON Metro

Il Programma operativo dedicato allo sviluppo urbano dispone complessivamente di 892 milioni di euro, di cui 588 milioni a valere su fondi europei, in particolare 446 milioni dal FESR e 142 milioni dal FSE, e 304 milioni di cofinanziamento nazionale.

Gestito dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, in coerenza con gli obiettivi e le strategie dell’Agenda urbana europea, il PON si rivolge alle 14 Città metropolitane - Torino, Genova, Milano, Bologna, Venezia, Firenze, Roma, Bari, Napoli, Reggio Calabria, Cagliari, Catania, Messina e Palermo - che assumono il ruolo di Organismo Intermedio (OI) sulla base di un apposito atto di delega da parte dell’Agenzia.

Attraverso i Piani Operativi delle 14 Città metropolitane sono stati quindi individuati gli interventi da finanziare con riferimento ai 5 Assi del Programma:

  • Asse 1 – Agenda Digitale;
  • Asse 2 – Sostenibilità dei Servizi pubblici e della mobilità Urbana;
  • Asse 3 – Servizi per l’inclusione sociale;
  • Asse 4 – Infrastrutture per l’inclusione sociale;
  • Asse 5 – Assistenza Tecnica.

I primi due Assi fanno riferimento all’ambito del driver “Smart city per il ridisegno e la modernizzazione dei servizi urbani” e, rispettivamente, agli OT 2 Agenda Digitale – FESR e OT 4 Energia sostenibile e qualità della vita – FESR. Gli Assi 3 e 4 si riferiscono invece al driver “Innovazione sociale per l’inclusione dei segmenti di popolazione più fragile e per aree e quartieri disagiati” e all'OT 9 Inclusione sociale e lotta alla povertà, rispettivamente in ambito FSE e FESR.

In sinergia con il PON Metro opera il Programma Operativo Complementare (POC) Città Metropolitane 2014-2020, che mette a disposizione delle sei Città metropolitane delle Regioni meno sviluppate (Bari, Catania, Messina, Napoli, Palermo, Reggio Calabria) un totale di oltre 206 milioni di euro.

I progetti delle Città metropolitane

Alle Città metropolitane delle Regioni più sviluppate sono assegnati 37,7 milioni ciascuna, al netto delle premialità collegate al raggiungimento di specifici obiettivi.

I fondi per la Città di Torino sono così distribuiti:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 7.493.949,05 euro (12 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana: 14.929.398,94 euro (9 progetti,
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale: 9.830.384,57 euro (4 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale: 4.466.267,44 euro (3 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica: 1.050.000 euro (2 progetti)

> Piano operativo Torino

Le risorse della Città di Genova sono ripartite tra:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 10.000.000 euro (15 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana: 14.929.399 euro (3 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale: 9.830.385 euro (4 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale: 1.960.216 euro, piu altri 300mila euro di risorse pubbliche (3 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica e Comunicazione: 1.050.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Genova

Il Piano operativo di Milano prevede:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 6.425.686,80 euro (5 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 10.058.000 euro (6 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 9.830.384,57 euro (10 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 10.405.928,63 euro (8 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.050.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Milano

Il Piano della Città di Bologna assegna:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 5.357.424,55 euro (3 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 11.500.000 euro (4 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 9.830.384,57 euro (4 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 10.032.190,88 euro (2 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.050.000 euro (3 progetti).

> Piano operativo Bologna

I fondi per la Città di Venezia sono così distribuiti:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana 6.425.686,80 euro (10 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 10.000.000 euro (7 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 9.830.384,57 euro (14 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 10.463.928,63 euro (5 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.050.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Venezia

Le risorse per la Città di Firenze sono così assegnate:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana 6.425.686,80 euro (4 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 14.929.398,94 euro (6 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 9.830.384,57 euro (3 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 5.534.529,69 euro (2 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.050.000 euro (3 progetti).

> Piano operativo Firenze

Il Piano della Città di Roma prevede:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana 10.000.000 euro (8 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 13.530.417,17 euro (3 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 9.830.384,57 euro (9 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 3.359.198,26 euro (4 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.050.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Roma

Le Città delle Regioni meno sviluppate dispongono invece di 86 milioni e 230mila euro ciascuna, sempre al netto della premialità.

Nello specifico, il Piano della Città di Bari prevede:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 13.355.518,60 euro (8 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana: 32.381.110 euro (6 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale: 21.168.337,50 euro (16 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 18.075.034,07 euro (4 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.250.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Bari

Le risorse per la Città di Napoli sono così distribuite:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana 13.355.518,60 euro (12 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 32.381.110 euro (4 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 21.168.337,50 euro (11 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 18.075.034,07 euro (7 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.250.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Napoli

Il Piano della Città di Reggio Calabria prevede:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 13.355.518,60 euro (6 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 37.208.260 euro (17 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 21.168.337,50 euro (14 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 13.247.884,07 euro (10 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.250.000 euro (4 progetti).

> Piano operativo Reggio Calabria

Le risorse della Città di Catania sono così ripartite:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana 13.355.518,60 euro (3 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 34.381.110 euro (17 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 24.168.337,50 euro (6 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 19.375.034,07 euro (5 progetti)
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.250.000 euro (3 progetti).

> Piano operativo Catania

I fondi della Città di Messina sono così distribuiti:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana 13.355.518,60 euro (9 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana 31.666.667 euro (10 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale 21.168.337,50 euro (5 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale 18.789.477,07 euro (9 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica 1.250.000 euro (3 progetti).

> Piano operativo Messina

Il Piano della Città di Palermo prevede:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 16.000.000 euro (7 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana: 40.323.605,40 euro (17 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale: 21.168.337,50 euro (12 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale : 9.166.625,27 euro (7 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica: 1.250.000 euro (6 progetti).

> Piano operativo Palermo

La sola Città di Cagliari appartiene a una delle Regioni in transizione e dispone di 37,7 milioni di euro, al netto delle premialità, di cui:

  • Asse 1 Agenda Digitale Metropolitana: 7.448.340 euro (5 progetti),
  • Asse 2 Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana: 14.676.532 euro (10 progetti),
  • Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale: 8.339.258 euro (6 progetti),
  • Asse 4 Infrastrutture per l’inclusione sociale: 6.255.870 euro (8 progetti),
  • Asse 5 Assistenza tecnica: 1.050.000 euro (2 progetti).

> Piano operativo Cagliari

L'avanzamento dei progetti

Attraverso il sito del PON Metro è possibile consultare lo stato di avanzamento fisico e finanziario dei 450 progetti finanziati dal Programma, attraverso una selezione per Città, Asse o Azione, e accedere a fotografie, contenuti video, brochure informative e altro materiale sull'evoluzione degli interventi.

Tra i progetti in stato più avanzato nelle Regioni sviluppate rientrano l’Ambiente Unico del Contribuente (AUC) della Città di Roma, una sorta di hub dei servizi per l’area entrate a disposizione dei cittadini, finanziato con 1.199.309 euro, di cui 1.114.575 euro erogati, l'Itinerario ciclabile Solari-Tortona della Città di Milano, finanziato con 1,3 milioni di euro integralmente erogati, il Progetto S.A.T. - Contributi economici di sostegno all’abitare della Città di Firenze, finanziato con 1,8 milioni di euro, anche in questo caso completamente erogati.

Tra le Città metropolitane delle Regioni meno sviluppate risulta un maggior numero di progetti ammessi a finanziamento e ancora fermi dal punto di vista dei pagamenti rispetto al Centro-Nord, ma non mancano iniziative in stato avanzato, come il rinnovo della flotta TPL del Comune di Bari (11,8 milioni erogati su un finanziamento di 14,3 milioni) e il recupero di immobili da adibire a sportello di orientamento/accoglienza per soggetti in condizione di svantaggio del Comune di Palermo (116.361 euro erogati su un finanziamento di 118.403 euro).

Diversi interventi ancora ai nastri di partenza anche nella Città di Cagliari, dove emergono tra i progetti più avanzati la digitalizzazione dei processi amministrativi in ambito edilizio (1,1 milioni di euro erogati su un finanziamento di 1,5 milioni) e una piccola iniziativa, finanziata con 33.366 euro completamente erogati, denominata Unità di Strada e pronto intervento sociale, cioè un mezzo attrezzato e riscaldato che percorre un itinerario urbano nelle ore serali e notturne, al fine di raggiungere e prestare aiuto alle persone dimoranti per le strade, nelle piazze e nei bivacchi ricavati da anfratti e zone appartate.

Photo credit: Hans Peter Schaefer

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti