Bandi e finanziamenti per la mobilità sostenibile

 

Mobilità sostenibile Il ventaglio di bandi per la mobilità sostenibile è ampio, così come la platea dei beneficiari, dai privati alle imprese passando per le pubbliche amministrazioni. Una rassegna dei contributi disponibili. 

Il primo decreto attuativo del PNRR: si parte con i treni ecologici

Dalle auto elettriche alle colonnine di ricarica passando per i bonus taxi. Quali sono i bandi aperti per la mobilità sostenibile?

Mobilità sostenibile: i bandi per i privati

Emilia-Romagna: incentivo all’acquisto di veicoli ecologici

Per aiutare i cittadini a rinnovare i propri mezzi privati con veicoli a basso impatto ambientale, la Regione Emilia-Romagna prevede un contributo rivolto alle persone fisiche residenti in Emilia-Romagna.

Nel dettaglio il contributo copre l’acquisto di autoveicoli con alimentazione ibrida benzina/elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o con alimentazione benzina/idrogeno immatricolati per la prima volta nel 2021.

L’entità del contributo è pari a tre annualità della tassa automobilistica regionale prevista, fino a un massimo di 191 euro per ciascun anno.

L’applicativo per inviare le domande sarà attivo fino alle ore 12,00 del 31 dicembre.

Lazio: voucher taxi gratuiti per docenti e personale ATA

La Regione Lazio punta sul Progetto School ride per evitare assembramenti nei mezzi di trasporto pubblici e mette a disposizione voucher taxi gratuiti per docenti e personale ATA degli istituti scolastici pubblici di Roma.

L'importo del voucher è pari a 12,50 euro/a corsa, per un massimo di due corse al giorno da e verso l’istituto scolastico in cui lavora il beneficiario.

Per accedere al beneficio il docente o il personale ATA dovrà collegarsi tramite Spid alla WebApp schoolridelazio.astralspa.it. In seguito potrà richiedere il servizio taxi specificando di voler utilizzare il voucher. A fine corsa mostrerà sul suo smartphone il QR code del voucher, precedentemente attivato sulla WebApp, all’operatore Taxi che scalerà l’importo di € 12,50 dalla corsa effettuata. 

Liguria: contributo taxi 2021

Rivolto ai titolari di licenze taxi il bando con cui la Regione intende sostenere le spese di riqualificazione del servizio di trasporto pubblico non di linea, anche sotto il profilo della sostenibilità ambientale e all'esigenza di promuovere l'accessibilità ai veicoli ai soggetti portatori di handicap.

I contributi sono concessi fino al tetto massimo complessivo di euro 5.000 per ciascun richiedente.

La domanda per l'accesso al finanziamento, può essere presentata dal 1° al 30 settembre.

Valle d'Aosta: contributi per la mobilità sostenibile

Per incentivare la mobilità sostenibile, la Valle d'Aosta punta su contributi a fondo perduto per l'acquisto di alcune catergorie di veicoli, e in particolare: 

  • veicoli, nuovi di fabbrica o usati, a bassa emissione: veicoli che producono emissioni di CO2 non superiori a 70 grammi per chilometro;
  • veicoli a pedalata assistita: biciclette a pedalata assistita (epac – electic pedal assisted cycle);
  • dispositivi per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (hoverboard, segway, monopattini, monowheel);
  • stazioni di ricarica domestica.

Il bando è rivolto ai i soggetti privati, agli enti locali e agli enti pubblici non economici dipendenti dalla Regione e gli enti strumentali.

Le domande di accesso ai contributi possono essere presentate entro il 31 ottobre.

I bandi per la mobilità sostenibile nelle Pubbliche Amministrazioni

Lombardia: presto un nuovo bando per le colonnine di ricarica

Dopo il successo del bando rivolto alle PA per realizzare infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici - che si è chiuso a maggio - la Regione Lombardia è pronta a fare il bis: la giunta regionale ha infatti deliberato il via libera a 13 milioni di euro con cui finanziare l’installazione di colonnine di ricarica auto.

Il nuovo contributo sarà a fondo perduto e servirà sia a installare i punti di ricarica delle flotte di veicoli elettrici delle Pubbliche amministrazioni (sia di proprietà che a noleggio), sia a realizzare in aree pubbliche punti di ricarica destinati ai veicoli di proprietà dei cittadini.  

Emilia-Romagna: contributi ai Comuni per la sostituzione di veicoli obsoleti

Con questo bando la Regione Emilia-Romagna intende supportare le Amministrazioni comunali nella sostituzione dei veicoli obsoleti a loro disposizione con nuovi veicoli a basso impatto ambientale.

L’agevolazione, rivolta ai Comuni e alle loro Unioni, consiste nella concessione del contributo regionale nella misura del 75% delle spese ammissibili e comunque fino ad un massimo di:

  • 20.000 euro per i veicoli di categoria M1, acquistati dai Comuni singoli o in forma associata con altri Comuni; 
  • 30.000 euro per i veicoli di categoria M2, M3 e MEZZI OPERATIVI, acquistati dai Comuni singoli o in forma associata con altri Comuni; 
  • 50.000 euro per i veicoli di categoria M2, M3 e MEZZI OPERATIVI, acquistati dalle Unioni di Comuni.

La domanda di contributo potrà essere presentata dal 9 agosto al 30 settembre.

Umbria: contributi per percorsi ciclabili e ciclopedonali

Il bando della Regione Umbria intende cofinanziare i Comuni per interventi sulle infrastrutture viarie per la mobilità ciclistica. Sono previsti nel dettaglio interventi per realizzare piste ciclabili e ciclopedonali, ponti e sottopassi ciclabili, dotazioni infrastrutturali utili alla sicurezza del traffico ciclistico negli incroci con il traffico motorizzato e interventi per la modifica del regime di tratti di strade comunali ad uso esclusivo del traffico ciclistico e ciclopedonale.

Le domande possono essere inviate entro il 31 dicembre del 2020, 2021 e 2022.

Per leggere il contenuto prego
o