Programma LIFE - sostegno a crescita e occupazione Ue

 

Il programma LIFE ha contributo alla creazione di 74.500 posti di lavoro.

Ambiente e natura

Programma LIFE - bando 2017, finanziamenti Ue per ambiente e clima

Programma LIFE - bando 2015, Italia tra beneficiari contributi Ue 

La Commissione Ue ha condotto un'indagine sull'impatto economico del programma LIFE in termini di crescita e occupazione. Il documento analizza oltre 4mila progetti finanziati dal programma Ue per la tutela ambientale, dal 1991 al 2016.

Progetti sostenibili e replicabili

Dall'analisi emerge che la sostenibilità e la replicabilità dei progetti finanziati dal programma LIFE dipendono da una serie di fattori:

  • il livello di innovazione (sia per sostenibilità che replicabilità),
  • il settore di intervento (sia per sostenibilità che replicabilità),
  • il budget destinato ai prototipi previsti dal progetto (sia per sostenibilità che replicabilità),
  • la regione in cui sarà implementato il progetto (solo per la sostenibilità),
  • la durata del progetto (solo per la sostenibilità),
  • il numero di beneficiari associati (solo per la sostenibilità),
  • il budget del progetto destinato al personale (solo per la replicabilità),
  • il budget del progetto destinato alle infrastrutture (solo per la replicabilità).

Su un campione di 835 progetti, la Commissione Ue ha rilevato che circa il 17% è pienamente sostenibile, mentre il 10% non lo è affatto; il restante 73% comprende progetti sostenibili fino ad un certo livello. Tuttavia sono i progetti non sostenibili a ricevere più contributi Ue, con una media di 1,5 milioni di euro a progetto, a fronte delle risorse, pari a circa un milione di euro, destinati in media agli interventi più sostenibili.

Per quanto riguarda la replicabilità, circa il 17% dei progetti analizzati è replicabile a pieno, il 7% non lo è affatto e il 76% lo è fino ad un certo livello. Anche in questo caso, i progetti meno replicabili ricevono più fondi Ue (1,3 milioni di euro in media) a discapito di quelli con un grado di replicabilità maggiore, che in media ricevono un contributo compreso tra 950mila euro e 1,05 milioni di euro.

LIFE e occupazione

Nel report la Commissione Ue analizza anche l'impatto dei progetti LIFE sull'occupazione durante la fase di implementazione e la fase successiva (i primi 5 anni di replicabilità del progetto), prendendo in considerazione un campione di 1.464 progetti iniziaiti tra il 1° gennaio 2009 e il 1° gennaio 2016.

Dall'indagine è emerso che, con un investimento iniziale di 2,1 miliardi di euro, il programma LIFE ha favorito la creazione di 74.500 posti di lavoro, di cui 31mila nella fase di implementazione dei progetti e 43.500 nella fase seguente. Il programma, inoltre, ha contribuito alla crescita economica dell'Ue per un totale di 11,4 miliardi di euro.

Altri strumenti per finanziare i progetti LIFE

La Commissione Ue sottolinea nell'indagine che, molto spesso, gli stakeholder coinvolti nei progetti LIFE non riescono ad attrarre i fondi necessari per replicare gli interventi finanziati dall'Unione. Nel documento viene pertanto fornito un elenco dei principali strumenti attualmente disponibili sul mercato per finanziare la replicabilità dei progetti LIFE giunti a conclusione, tra cui:

> Indagine "LIFE: Contributing to Employment and Economic Growth"

Ambiente - la guida BEI ai finanziamenti delle imprese green

Photo credit: Foter.com / CC0

Per leggere il contenuto prego
o