Politiche Coesione – finanziamenti FSC e Programmi operativi complementari

 

Politiche CoesioneTutti gli interventi finanziati dal Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) e i Programmi operativi complementari a valere sul Fondo di rotazione (legge n. 183-1987)

CIPE – risorse FSC, patti per il Sud e infrastrutture

Piano Azione Coesione – i Programmi Complementari 2014-2020

Oltre ai Programmi operativi cofinanziati dai fondi europei, in Italia le Politiche di Coesione 2014-2020 comprendono la programmazione del FSC e il Piano di Azione e Coesione (PAC) cofinanziato dal Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183 del 1987. 

Fondo Sviluppo Coesione - deficit finanza pubblica ostacola investimenti

Piani e programmi del Fondo Sviluppo e Coesione

La programmazione del FSC per il periodo 2014-2020 si articola in Piani operativi nazionali approvati dal CIPE, Piani stralcio e altre assegnazioni varate prima della delibera CIPE n. 25/2016 di ripartizione del Fondo, finanziamenti a singoli progetti e iniziative di interesse nazionale, oltre ai Patti per lo sviluppo stipulati dal Governo con le Regioni e le Città metropolitane.

Nello specifico la dotazione finanziaria dei Piani e dei Programmi FSC 2014-2020 è destinata a:

  • il Piano operativo Ambiente, gestito dal Ministero dell'Ambiente, con risorse per 1,9 miliardi di euro,
  • il Piano operativo Infrastrutture, gestito dal MIT, con risorse per 11,5 miliardi di euro,
  • il Piano operativo Agricoltura, gestito dal Mipaaf, con risorse per 400 milioni di euro,
  • il Piano operativo Imprese e Competitività, con risorse per 1,4 miliardi di euro,
  • il Programma straordinario per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, con risorse per 798 milioni e 170mila euro,
  • i Completamenti del POR Lazio 2007-2013, con risorse per 3.562.598 euro,
  • i Completamenti degli interventi MIUR 2007-2013, con risorse per 3.938.237 euro,
  • il sostegno degli Istituti per gli studi storici e filosofici di Napoli, per un totale di 14 milioni di euro,
  • il Piano Banda Ultra Larga, per un totale di 3,5 miliardi di euro,
  • la realizzazione della darsena Europa nel Porto di Livorno, per 50 milioni di euro,
  • il rifinanziamento della misura agevolativa dell'Autoimpiego, con 40 milioni di euro,
  • il Piano Cultura e Turismo, con risorse per un miliardo di euro,
  • il Programma Nazionale per la Ricerca (PNR), con risorse per 500 milioni di euro,
  • il Palazzo di giustizia di Lecco, con risorse per 467.755 euro,
  • il Contratto istituzionale di sviluppo per l'area di Taranto, con risorse per 38.693.000 euro,
  • il progetto della Regione Toscana Sensi contemporanei, con risorse per 11.050.000 euro,
  • le Capitali italiane della cultura 2015, per un totale di un milione di euro,
  • le misure di riqualificazione e decoro degli edifici scolastici statali, per un totale di 60 milioni di euro,
  • la Cittadella giudiziaria di Salerno, per un totale di 26.532.244 euro,
  • l'Accordo di programma del SIN di Brindisi, da 25 milioni di euro,
  • gli interventi nei Comuni di Lampedusa e Linosa, per un totale di 20 milioni di euro,
  • i Contratti di Sviluppo, con risorse per 250 milioni di euro,
  • il Piano per la mitigazione del dissesto geologico in aree metropolitane e urbane, con risorse per 550 milioni di euro,
  • il completamento del nuovo Palazzo di giustizia di Reggio Calabria, per 3 milioni di euro,
  • il completamento del programma di metanizzazione del Mezzogiorno, per un totale di 140 milioni di euro,
  • gli interventi nel SIN di Piombino, per un totale di 50 milioni di euro,
  • gli interventi nel SIN di Trieste, da 15,4 milioni di euro,
  • gli interventi cantierabili nelle Regioni del Mezzogiorno, per un totale di un miliardo e 136,7 milioni di euro,
  • le misure urgenti per il trasporto regionale in Campania, per un totale di 590,9 milioni di euro,
  • gli interventi per la prevenzione e il controllo dei territori e la tutela della sicurezza pubblica, per un totale di 30 milioni di euro,
  • il credito d'imposta per gli investimenti, con risorse per un miliardo e 468 milioni di euro,
  • la cessione a terzi dei complessi aziendali del gruppo ILVA, per 300 milioni di euro,
  • la prosecuzione degli interventi per l'alluvione in Sardegna, per un totale di 50 milioni di euro,
  • gli interventi per i territori colpiti dagli eventi calamitosi verificatisi dal 2009, per un totale di 150 milioni di euro,
  • il rifinanziamento del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, con 600 milioni di euro.

A queste assegnazioni si aggiungono, sempre a valere sul FSC 2014-2020, le risorse andate ai Patti con le Regioni e le Città, cioè:

  • Regione Abruzzo: 753.400.00 euro,
  • Regione Basilicata: 565.200.000 euro,
  • Regione Calabria: 1.198.700.000 euro,
  • Regione Campania: 2.780.200.000 euro,
  • Regione Molise: 378.000.000 euro,
  • Regione Puglia: 2.071.500.000 euro,
  • Regione Sardegna: 1.509.600.000 euro,
  • Regione Siciliana: 2.320.400.000 euro
  • Città di Bari: 238 milioni di euro,
  • Città di Cagliari: 168 milioni di euro,
  • Città di Catania: 332 milioni di euro,
  • Città di Messina: 332 milioni di euro,
  • Città di Napoli: 308 milioni di euro,
  • Città di Palermo: 332 milioni di euro,
  • Città di Reggio Calabria: 133 milioni di euro,
  • Regione Lazio: 113,7 milioni di euro,
  • Regione Lombardia: 351,3 milioni di euro,
  • Città di Firenze: 110 milioni di euro,
  • Città di Genova: 110 milioni di euro,
  • Città di Milano: 110 milioni di euro,
  • Città di Venezia: 110 milioni di euro.

Patti per il Sud – rischio frammentazione, migliorare fase attuativa

Programmi Complementari

I Programmi operativi complementari (POC) del Piano di Azione e Coesione sono invece sostenuti dal Fondo di Rotazione e agiscono in parte in sinergia con i Programmi operativi nazionali e regionali cofinanziati dai fondi strutturali 2014-2020 e in parte per il completamento di interventi iniziati con la programmazione 2007-2013.

I POC Nazionali, tutti rivolti alle Regioni meno sviluppate, sono:

  • il Programma operativo complementare Legalità, gestito dal Ministero dell'Interno, che dispone di 81 milioni di euro,
  • il Programma operativo complementare Infrastrutture e Reti, gestito dal Ministero delle Infrastrutture, che dispone di 670 milioni e 448mila euro,
  • il Programma operativo complementare Governance e Capacità istituzionale, gestito dall'Agenzia per la coesione territoriale, che dispone di 247 milioni e 199mila euro,
  • il Programma operativo complementare Città Metropolitane, gestito dall'Agenzia per la coesione territoriale, che dispone di 206 milioni e 12mila euro,
  • il Programma operativo complementare Cultura e Sviluppo, gestito dal Ministero dei Beni culturali, che dispone di 133 milioni e 623mila euro,
  • il Programma operativo complementare Ricerca e Innovazione, gestito dal MIUR, che dispone di 412 milioni di euro,
  • il Programma operativo complementare Imprese e Competitività, gestito dal Ministero dello Sviluppo economico, che dispone di 696 milioni e 250mila euro,
  • il Programma operativo complementare Governance dei Sistemi di Gestione e Controllo, gestito dal Ministero dell'Economia, che dispone di 142 milioni e 227.944 euro.

A questi si aggiungono tre POC regionali, in particolare:

  • il Programma operativo complementare della Regione Calabria, con risorse per 720 milioni di euro,
  • il Programma operativo complementare della Regione Campania, con una dotazione di un miliardo 236 milioni e 210mila euro,
  • il Programma operativo complementare della Regione Siciliana, con una prima destinazione di risorse pari a 780 milioni e 219mila euro.

Infine, una serie di Programmi sono diretti al completamento di interventi avviati durante il ciclo 2007-2013, nello specifico:

  • Completamento di interventi della programmazione 2007-2013 - Ministero dell'Interno, con risorse pari a 92.602.512,27 euro,
  • Completamento di interventi della programmazione 2007-2013 - MIBACT, con risorse pari a 44.898.333,72 euro,
  • Completamento di interventi della programmazione 2007-2013 - MISE, con risorse pari a 55.272.165,14 euro,
  • Completamento di interventi della programmazione 2007-2013 - Regione Calabria, con risorse pari a 111.827.338,89 euro,
  • Completamento di interventi della programmazione 2007-2013 - Regione Campania, con risorse pari a 496.539.429,23 euro,
  • Completamento di interventi della programmazione 2007-2013 - Regione Siciliana, con risorse pari a 249.273.523,09 euro, di cui 207,4 milioni di euro per il PO FESR e 41,8 milioni di euro per il PO FSE.

Le risorse sono già state autorizzate dal CIPE per tutti i Programmi Operativi Complementari, anche se alcune delibere sono ancora in via di pubblicazione. L'ultime sono quelle relative al POC Legalità e al POC Calabria, approvate nella seduta CIPE del 3 marzo scorso.

> CIPE - finanziamenti per Piano Periferie e Programmi Complementari

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o