Export: Unioncamere adotta il Programma di interventi 2013-2014

 

InternazionalizzazioneIl comitato esecutivo di Unioncamere ha approvato il Programma 2013-2014 del Fondo Intercamerale di Intervento per la promozione delle pmi sui mercati internazionali. Il Programma, articolato in cinque linee d’intervento, sarà realizzato grazie alla collaborazione tra le Camere di commercio italiane e la rete delle Camere di commercio italiane all’estero e di quelle miste.

Il piano intende sostenere l’internazionalizzazione delle imprese italiane attraverso iniziative quali incoming, missioni, partecipazioni fieristiche, missioni di sistema e governative, studi, workshop, seminari tematici, attività formative e di sostegno all’export.

Sono previste cinque linee d’intervento:

  1. comparto tessile, orafo ed edilizia sostenibile,
  2. Blue Economy,
  3. Siaft-South Italy AgroFood and Tourism a favore delle pmi del Mezzogiorno,
  4. promozione del Made in Italy in aree strategiche,
  5. collaborazione con la Rete World Pass per l’internazionalizzazione delle CCIAA.

Nell’ambito della prima linea, sono in programma per le imprese italiane del comparto tessile, orafo e dell’edilizia sostenibile, attività promozionali, di formazione e informazione in Francia, Australia, Russia, Germania, Giappone e America Latina.

Per le imprese del settore nautico, invece, sono previsti incontri B2B e fiere negli Stati Uniti, in Centro e Sud America, Francia e Gran Bretagna, mentre le imprese del settore turistico e agroalimentare potranno partecipare a fiere in est Europa, Kazakistan, India e Centro America.

Per sostenere la collaborazione con la rete degli sportelli d’informazione camerale per l’internazionalizzazione, sono inclusi nel programma anche interventi di formazione e promozione in Canada, Russia, Bielorussia, Kazakistan e Africa.

Links

Programma 2013-2014 del Fondo Intercamerale di Intervento

Per leggere il contenuto prego
o