Emilia-Romagna: agevolazioni alle pmi per la partecipazione a fiere internazionali

 

Fiera internazionale - foto di /Stef_Un bando da 5 milioni di euro per favorire l'internazionalizzazione delle imprese emiliano-romagnole. Il provvedimento della Regione, che si inserisce nel programma strategico unitario per il periodo 2013-2015 ‘Bricst Plus’, intende concedere contributi alle imprese per la partecipazione a fiere internazionali nei mercati esteri.

I progetti devono avere una durata massima di un anno a partire da gennaio 2014, e prevedere la partecipazione ad almeno tre fiere internazionali all’estero. Una delle manifestazioni in questione deve rappresentare un evento al quale le imprese non hanno mai preso parte negli ultimi tre anni. Il bando prevede la partecipazione anche a più edizioni della stessa fiera, da tenersi in diversi periodi dell’anno.

Le agevolazioni regionali saranno indirizzate sia alle singole pmi, che alle associazioni temporanee d'impresa: nel primo caso il contributo sarà pari al 30% della spesa ammissibile, che dovrà essere compresa fra 40mila e 80mila euro; nel caso di Ati il contributo sarà pari al 45% della spesa ammissibile, che non potrà essere inferiore a 100mila euro e non potrà superare la soglia di 200mila euro.

Le imprese possono presentare domanda di accesso ai contributi a partire dal 1 settembre ed entro il 15 ottobre 2013. La Regione finanzierà i progetti ammissibili in base all'ordine di arrivo e fino all'esaurimento dei fondi.

Per leggere il contenuto prego
o