Ue: 5 progetti pilota per la strategia industriale elettronica

 

Elettronica - foto di AppaloosaC’è anche un progetto italiano - Lab4MEMS – tra i cinque approvati dalla Commissione europea nell’ambito della strategia industriale per l'elettronica dell'Ue. I cinque progetti – denominati ‘pilot lines’ – rappresentano il primo passo per l’attuazione della strategia, che intende accrescere gli investimenti pubblici nel settore della micro e nano-elettronica. Il contributo della Commissione ammonta a 100 milioni di euro.

Si chiamano AGATE, E450EDL, EPPL, Lab4MEMS e Places2Be i cinque progetti che saranno realizzati nell’ambito della nuova strategia Ue per l’elettronica.

AGATE sarà realizzato nella città di Bernin (Francia) e coinvolgerà 10 partner fino al dicembre 2015. Obiettivo di AGATE è migliorare le prestazioni energetiche e ridurre la potenza consumata da veicoli elettrici, grazie all’uso di un nuovo materiale rivoluzionario, il nitruro di gallio.

E450EDL, invece, è un progetto belga-olandese che fino a settembre 2016 coinvolgerà 43 partner di 11 paesi diversi. Obiettivo di E450EDL – che sarà realizzato nelle città di Leuven e Veldhoven – è ridurre i costi delle componenti elettroniche aumentandone le prestazioni.

EPPL è un progetto austriaco che intende ridurre le emissioni di gas serra, migliorando l’efficienza energetica e la mobilità elettrica in Europa. Il progetto sarà realizzato da 31 partner fino a marzo 2016.

Lab4MEMS è un progetto italiano che sarà realizzato ad Agrate da 20 partner, con l’intento di ampliare la posizione di leadership europea nel campo dell’elettronica, includendo nuovi materiali con proprietà magnetiche e fornendo soluzioni di packaging avanzate. Il progetto si concluderà nel mese di giugno 2015.

Places2Be è un progetto franco-tedesco volto ad implementare la cosiddetta tecnologia microelettronica Fully-Depleted Silicon-On-Insulator (FDSOI). Questa tecnologia consente un'ulteriore miniaturizzazione dei dispositivi, aumentando le prestazioni e riducendo il consumo energetico. Il progetto coinvolgerà 23 partner fino a dicembre 2015 nelle città di Crolles (Francia) e Dresda (Germania).

Links

Lab4MEMS

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o