Rapporto Unicredit Piccole imprese: l'Ict aiuta la crescita

 

Computer - foto di Olga Díez (Caliope)La digitalizzazione come strategia di crescita, per le imprese e per il paese. E' questo il tema della nona edizione del rapporto Piccole Imprese UniCredit, la cui presentazione è in programma oggi a Roma. Dopo l'edizione 2011, dedicata alle aggregazioni di rete, il rapporto di quest'anno si concentra sulle opportunità offerte dall'Ict per lo sviluppo imprenditoriale.

Più efficienza e più flessibilità, ma anche supporto alle attività di innovazione e di internazionalizzazione. L'Ict è perfetto alleato delle imprese e già diversi studi - tra i quali quelli delle società di consulenza McKinsey e Boston Consulting - rivelano che le aziende attive sul web, dal marketing in rete all'e-commerce, crescono a un ritmo doppio rispetto a quelle escluse dai circuiti digitali.

Il rapporto Piccole Imprese analizza il fenomeno della digitalizzazione in Italia e il suo impatto sul sistema produttivo italiano, proponendo anche un confronto analitico tra piccole, medie e grandi imprese. A discuterlo, in una tavola rotonda, oltre al Direttore Generale di UniCredit Roberto Nicastro, il Capo Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo e conomico Stefano Firpo, Paola Bonomo, Head of Online Services - Vodafone Italia, Stefano Parisi, Presidente di Confindustria Digitale, Francesco Signoretti, CEO Bravofly Rumbo Group, Aldo Bonomi, sociologo A.A.STER e Stefano Epifani, docente di Comunicazione d'Impresa presso l'Università La Sapienza di Roma.

Per leggere il contenuto prego
o