RISeT - Rete Informativa Scienza e Tecnologia

 
La rete RISeT è un sistema finalizzato a distribuire a soggetti interessati le informazioni scientifiche e tecnologiche ad alto valore aggiunto, raccolte dalla rete estera degli Addetti Scientifici e Tecnologici. In uno scenario nel quale idee e conoscenze assumono sempre maggiore rilievo, l’acquisizione tempestiva di informazioni rappresenta, infatti,  un concreto elemento di crescita.

La circolazione delle informazioni avviene per via telematica, tramite un sistema di posta elettronica. Le informazioni, una volta pervenute al Ministero degli Affari Esteri, sono vagliate e ritrasmesse in tempi quasi immediati alle strutture aderenti, che a loro volta le diffondono in tempo reale e in modo capillare alle loro unità interne. Le informazioni sono classificate in base a venti settori scientifici e tecnologici. Ogni struttura aderente sceglie i settori di interesse e riceve informazioni solo per i settori selezionati. L’informazione è quindi mirata e ottimizzata.

I Vantaggi

Con pochi e semplici passaggi informatici le informazioni prodotte passano in tempi rapidissimi dalla rete estera all’utente finale (ricercatore, imprenditore, amministratore, analista). La rete RISeT è bidirezionale e consente quindi alle strutture aderenti l’accesso diretto agli Addetti Scientifici e Tecnologici, ad esempio, per richieste, approfondimenti, seguiti.

A chi è destinata

Beneficiari dell’iniziativa sono, tra gli altri, Enti di ricerca, Università, Imprese, Consorzi, Centri studio, Amministrazioni, Enti locali, Associazioni, Parchi scientifici e tecnologici.

Strutture Aderenti

Hanno aderito al sistema RISeT le seguenti strutture: APSTI, AIRI, CNR, CONFAPI, CONFINDUSTRIA, ENEA, ENITECNOLOGIEICE, INAF, INCA, INFM, INFN, INGV, INSEAN, INSTM, IPI, ISS, MINISTERO DIFESA, MIUR, PROVINCIA DI TRENTO, REGIONE CAMPANIA, REGIONE LAZIO, REGIONE LOMBARDIA, REGIONE TOSCANA, STMicroelectonics, TIM STRATEGY, TRIESTE ON LINE.

Impegno degli Aderenti Al Sistema

Il sistema si rivolge principalmente a grandi strutture. I partecipanti al sistema si impegnano a diffondere a loro volta, in modo capillare, le informazioni all’interno della loro struttura. Impegni richiesti:

  • Costruzione di un sistema interno per la ridistribuzione selettiva delle informazioni alle proprie sottostrutture
  • Diffusione tempestiva delle informazioni trasmesse dal MAE
  • Comunicazione periodica di dati statistici utili a definire indicatori qualitativi quantitativi (ad esempio: numero delle sottostrutture, numero del personale interessato)
(Fonte: Ministero Affari Esteri)
Per leggere il contenuto prego
o