Agroalimentare: accordo Mipaaf-Ice per export

 

Frutta - foto di Malakwal CityUn progetto promozionale con uno stanziamento di 60 milioni di euro per l'internazionalizzazione dell'agroalimentare italiano. E' questo il frutto dell'intesa siglata dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Mario Catania e dal Presidente dell'Ice - l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane - Riccardo Monti a sostegno del comparto 'food'.

La convenzione operativa disciplina i termini della collaborazione tra Ministero e Ice per promuovere i prodotti made in Italy nel mondo.
Il progetto, da avviare entro l'autunno, mira ad affrontare i principali ostacoli alla presenza delle imprese italiane sui mercati esteri, a cominciare dalla presenza troppo debole nella grande distribuzione internazionale fino all'insufficienza logistica, ha spiegato il presidente dell'Ice.

Il programma promozionale - che sarà condiviso con le amministrazioni regionali, per evitare la sovrapposizione e la duplicazione delle iniziative -, ha continuato Riccardo Monti, si concentrerà soprattutto sui mercati emergenti, Russia, Cina, Brasile e Turchia in primis.
Senza dimenticare, ha precisato, quelli più consolidati. "Gli Usa all'inizio di quest'anno hanno incrementato gli acquisti di alimentari made in Italy del 20% e hanno ancora enormi margini di crescita".

Per leggere il contenuto prego
o