Sardegna: un milione di euro per l'internazionalizzazione delle Pmi

 

Internazionalizzazione - foto di JasonTrommAl via un bando da un milione di euro per favorire la promozione all'estero delle piccole e medie imprese sarde. Il contributo messo a disposizione dalla Regione, a valere sul POR FESR 2007-2013, si articola in tre direzioni: acquisizione di servizi di consulenza per l'internazionalizzazione, partecipazione a fiere internazionali e missioni all’estero. Obiettivo, sostenere e incentivare l'apertura internazionale del sistema produttivo regionale.

Il finanziamento regionale, che verrà emesso sotto forma di voucher, cerca di innescare un circolo virtuoso, creando "un sistema di aiuti funzionale alle esigenze delle imprese sarde interessate all’export", ha spiegato l'assessore all’Industria Alessandra Zedda.

In concreto, i voucher avranno un importo compreso fra i mille e i 3mila euro e il contributo non potrà superare il 75% dei costi ammissibili. Ogni impresa potrà richiedere uno o più voucher fino a raggiungere il contributo massimo di 10mila euro.

Tre gli obiettivi del bando, articolati in altrettante linee d'intervento:

  • Contributi per servizi di consulenza e supporto per l'internazionalizzazione volti a facilitare l'identificazione di partner esteri e lo sviluppo e consolidamento di relazioni economiche e commerciali con i mercati esteri;
  • Partecipazione a missioni economiche all'estero in forma singola e in forma coordinata;
  • Partecipazione a fiere internazionali all'estero diretta a finanziare i costi di partecipazione a fiere internazionali all'estero in forma aggregata e singola.

Le domande per accedere ai contributi regionali devono essere presentate entro il 28 giugno 2013.

Per leggere il contenuto prego
o