Ambiente: rapporto Onu-Ue sulle produzioni eco-sostenibili

 

EcologiaE’ possibile produrre rispettando l’ambiente? Sì, secondo il Global Outlook Report, l’ultimo rapporto sulla produzione e il consumo sostenibili realizzato dall’Onu in collaborazione con la Commissione europea. Il documento, presentato il 23 aprile scorso a Stoccolma, nell’ambito della conferenza Stockholm+40, raccoglie i migliori esempi di produzioni eco-sostenibili realizzati in tutto il mondo.

In vista della conferenza Rio+20 (in programma dal 20 al 22 giugno 2012 a Rio de Janeiro), il rapporto rappresenta uno strumento importante per diffondere a livello globale le migliori strategie eco-sostenibili, ha ricordato il commissario europeo per l’ambinete, Janez Potočnik nel corso dell'evento svedese, organizzato per celebrare il 40° anniversario della Conferenza delle Nazioni Unite sull’Ambiente Umano.

Il documento riunisce 56 "case studies" (accordi multilaterali, strategie regionali, iniziative specifiche) sviluppati nei diversi continenti per promuovere sistemi produttivi e di consumo rispettosi dell’ambiente.

Nella città indonesiana di Surabaya, ad esempio, è stato realizzato un supporto per il compostaggio, che ha permesso di ridurre la produzione di rifiuti urbani, migliorando al contempo le condizioni igieniche nella città.

In Kenya, invece, un gruppo per la conservazione delle foreste ha sviluppato un sistema innovativo per la produzione commerciale di piante medicinali.

Anche l’Europa si è distinta con Ecolabel, la certificazione ambientale che permette ai consumatori e ai produttori si identificare facilmente i prodotti “verdi”.

Il rapporto evidenzia come molti Paesi si stiano impegnando sul fronte della green economy, ha dichiarato il sotto-segretario dell’Onu, Achim Steiner. Molte trasformazioni verso società più sostenibili stanno emergendo in tutto il mondo, ha proseguito Steiner, e la conferenza di Rio de Janeiro permetterà di accelerare tali trasformazioni, al fine di garantire uno stile di vita migliore a tutti i sette miliardi di cittadini che popolando il mondo.

Links

Global Outlook Report

Per leggere il contenuto prego
o