Prism Skylabs: un occhio per scoprire i gusti dei consumatori

 

Shopping - foto di ScoicthoDa semplici telecamere di sorveglianza a serbatoi di informazioni sulle preferenze e le abitudini di consumo. Un occhio che, registrando i nostri movimenti, orienta le strategie di marketing e permette di verificare il successo delle iniziative già intraprese. Tutto questo in un software, ideato dalla startup Prism Skylabs, che mostra ancora una volta le potenzialità dell'ICT per il business, ma anche il rischio, sempre più concreto, di un Grande Fratello che ci scruta.

Poter conoscere cosa visitiamo e clicchiamo sul web ha aiutato non poco lo sviluppo della pubblicità e degli acquisti online. Allo stesso modo, sapere verso cosa si dirigono, cosa invece ignorano, i clienti di un negozio, fornisce un quadro dei gusti, anche quando non si effettuano acquisti.

Ma Prism Skylabs ha anche altre applicazioni. Una palestra di San Francisco, ad esempio, ne sta sperimentando la tecnologia per mostrare ai clienti una visione dal vivo di quanto è frequentata. Ristoranti e locali di qualsiasi genere possono utilizzarla per offrire un'anteprima degli interni.

Per quanto riguarda il funzionamento, il software è installato su un computer collegato alle telecamere che assimila il video grezzo e lo invia ai server cloud dove viene elaborato.

L'identità dei soggetti ripresi, assicura la società, è nascosta: le figure sono sfocate e l'intensità delle macchie di colore segnala la densità di persone in un punto dello spazio. Tuttavia, sarebbe interessante sapere quanto le stesse abitudini che si volevano monitorare cambino una volta che i clienti sono al corrente del fatto di essere "sotto osservazione".

Per leggere il contenuto prego
o