Digital Agenda: l’Italia si allinea agli obiettivi europei

 

Computer - immagine di BoukeasNasce l’Agenda Digitale Italiana (ADI), uno strumento realizzato dal Dipartimento per le Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con la Fondazione Ugo Bordoni e Infratel Italia, con l’obiettivo di aggiornare i cittadini sulla strategia attuata dal Paese per la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Tra le varie iniziative promosse dal servizio nazionale:

  • il Piano Italia Digitale, un progetto realizzato dal Governo per promuovere un più rapido sviluppo dell’infrastruttura digitale e una diffusione adeguata delle tecnologie, dei servizi e dei processi digitali sul territorio;
  • il Piano Nazionale Banda Larga, creato al fine di eliminare il digital divide che caratterizza ancora più di 6mila località italiane escludendole dalla “network society”. Obiettivo del progetto è quello di garantire ad 8,5 milioni di italiani una moderna infrastruttura di telecomunicazioni entro il 2013.
  • Il Piano Nazionale Reti di Nuova Generazione, che prevede l’investimento, in 10 anni, di circa 8 miliardi di euro in infrastruttura e 2 miliardi di euro in elettronica e software dei servizi, con lo scopo di diffondere sul territorio reti di accesso di nuova generazione che consentano connessioni superveloci superiori a 100 Mbps.

Nell'area dedicata all'ADI sul sito del MSE, sono, inoltre, presentati i sette obiettivi prioritari dell’Agenda Digitale Europea con le relative iniziative intraprese dall’Italia per rispondere alle esigenze evidenziate dalla Commissione europea in fase di creazione della Strategia Europa 2020.

Per leggere il contenuto prego
o