Dagli USA un nuovo sistema per la protezione dei dati

 

Carnegie Mellon's Software Engineering Institute - foto di Piotrus

I ricercatori americani stanno lavorando ad un progetto pilota di “mercato delle previsioni” in grado di anticipare il grado di sicurezza delle informazioni relative ad un evento prima che questo accada. Grazie a questo progetto, chi opera in borsa potrà comprare o vendere titoli in base al grado di fiducia che nutre rispetto al loro esito futuro, con un conseguente aumento del valore del proprio portfolio.

Gli investitori potranno, inoltre, scegliere di comprare o vendere ulteriori pacchetti di azioni. Tale attività di compravendita alzerà e abbasserà il valore dell’azione, come in un mercato reale. Alcune oscillazioni riguarderanno eventi a breve termine, mentre altre potranno riferirsi a situazioni molto lontane nel tempo.

Tra gli scienziati che hanno dato il proprio contributo al progetto vi è anche Greg Shannon, a capo del CERT® Program al Carnegie Mellon's Software Engineering Institute, il quale ha spiegato che l’obiettivo del sistema è quello di fornire dei dati utilizzabili e protetti.

I mercati delle previsioni sono al momento in grado di prevedere tutti i tipi di eventi e trend, dalla vittoria di una squadra di calcio alle vendite di un nuovo prodotto.

Questo progetto pilota si baserà su software e servizi forniti dal Consensus Point, una compagnia con sede a Nashville che ha apportato il suo contributo alla costruzione di mercati delle previsioni per diverse importanti aziende, come General Electric, Qualcomm e Best Buy. Il mercato delle previsioni di quest’ultima, chiamato "TagTrade", è progettato, ad esempio, per dare all’amministrazione un’indicazione orientativa dei prodotti con maggiore probabilità di successo o dell’effettiva apertura di un negozio nei tempi previsti.

Per leggere il contenuto prego
o