Lazio: opportunità di internazionalizzazione con la Turchia

 

Bandiera turca - immagine di StoneitIl prossimo 25 novembre si svolgerà presso Sviluppo Lazio un incontro tra i rappresentanti della “Silkroad Development Agency”, agenzia di investimento turca, e una rappresentanza di Pmi del Lazio, al fine di presentare le opportunità di collaborazione tra i due sistemi economici.

I settori di interesse segnalati dall’agenzia turca sono:

  • meccanica-automotive;
  • know-how tecnologico;
  • materie plastiche e chimica;
  • agroalimentare (olio e caffè);
  • edilizia e materiali per la costruzione.

Nei primi nove mesi dell'anno ammonta a 212,3 miliardi di dollari, in crescita del 22,2% rispetto allo stesso periodo del 2009, l'interscambio della Turchia con il mondo.

E' quanto emerge dai dati statistici predisposti dal TUIK e rielaborati da ICE Istanbul.

Il saldo della Bilancia Commerciale è in rosso per 48,7 miliardi di dollari (+77,4% '10/'09).

L'Italia si conferma al quarto posto nella graduatoria dei paesi partner con un interscambio di 11,9 miliardi di dollari (+26,5% '10/'09) composto da esportazioni per 7,2 miliardi di dollari (+35,2% e quinto paese fornitore) ed importazioni per 4,7 miliardi di $ (+15%).

In particolare, il saldo è attivo per l'Italia per 2,5 miliardi dollari (si amplia leggermente a favore dell'Italia rispetto al mese scorso, 2,2 mld), mentre la quota di mercato dell'Italia sul totale generale importato dalla Turchia è pari al 5,6%, in lieve aumento rispetto agli ultimi 2/3 anni e sostenuta soprattutto dalle forniture di impianti e tecnologia.

Il primo partner commerciale è la Germania, con un interscambio pari a 20,3 miliardi di dollari (+18,7% '10/'09), il secondo la Russia e il terzo la Cina

Interessante è infine notare la crescita dell'interscambio turco con il proprio estero vicino: l'Iran (+96,1%), il Kazakhistan (+56,2%), l'Uzbekhistan (+67,3%), la Siria (+50,4%) ed il Kuwait (+54,2%).

Per leggere il contenuto prego
o