FASI: Funding Aid Strategies Investments

La rete nazionale per l’agrivoltaico sostenibile raggiunge le 600 adesioni

 

Agrivoltaico - Photo credit: Foto di Elsemargriet da Pixabay A poco più di un anno dalla sua nascita la Rete nazionale per l’agrivoltaico sostenibile di ENEA si allarga e tocca quota 600 adesioni. Un dato importante, anche alla luce dell’investimento da 1,1 miliardi previsto dal PNRR per lo sviluppo dell'agrovoltaico.

Il bando PNRR per le Green Communities

La rete nazionale coordinata da ENEA intende promuovere la definizione di un quadro normativo di settore, di strumenti di supporto ai decisori e di linee guida per realizzare impianti che consentano di produrre energia elettrica da fotovoltaico e, allo stesso tempo, di coltivare i terreni.

Tra gli oltre 600 aderenti figurano istituzioni pubbliche, imprese, associazioni di categoria, mondo della ricerca e società civile.

“Per lo sviluppo dell’agrivoltaico, il Piano Nazionale Ripresa e Resilienza ha previsto un investimento di 1,1 miliardi di euro per installare una capacità produttiva pari a 1,04 GW in grado di produrre circa 1.300 GWh annui, con una riduzione delle emissioni di gas serra pari a circa 0,8 milioni di tonnellate di CO2 e dei costi di approvvigionamento energetico”, sottolinea Alessandra Scognamiglio, ricercatrice del Laboratorio ENEA Dispositivi innovativi presso il Centro Ricerche di Portici e coordinatrice della task force “[email protected]”. 

“Per questo – aggiunge – auspichiamo che il quadro normativo divenga sempre più chiaro e sintetico e che si arrivi in breve tempo alla definizione delle linee guida ufficiali”.

La piattaforma web della rete Agrivoltaico sostenibile

La rete coordinata da ENEA è nata anche con l’intento di cogliere l’opportunità offerta dal Piano nazionale di ripresa e resilienza per lo sviluppo di sistemi ibridi agricoltura-produzione di energia. I fondi PNRR per l'agrivoltaico serviranno a installare 1,04 GW da impianti agro-voltaici, pari a 1.300 GWh annui.  

I fondi europei saranno assegnati dal Ministero della Transizione Ecologica tramite un bando ad hoc, la cui pubblicazione è prevista entro dicembre 2022. Ma non è escluso il lancio di un ulteriore nuovo bando nel 2024: se il primo sarà riferito al periodo 2022-23, l'eventuale secondo avviso potrebbe invece riguardare i contingenti di potenza o i fondi non assegnati in precedenza. 

Per saperne di più sul bando PNRR per l'agrivoltaico

Photo credit: Foto di Elsemargriet da Pixabay 

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o