PRICES: Progetto integrato di cooperazione tra Italia e Balcani

 
Balcani - Foto di BrunodambrosioSi chiama PRICES - Programma Regionale Integrato di Cooperazione Economica e Sociale, il progetto sviluppato nell'ambito dell'APQ Paesi dei Balcani Occidentali, che coinvolge in particolare Albania, Bosnia Erzegovina e Serbia. Il progetto è coordinato dalla Regione Puglia, con  il sostegno dei Ministeri degli Affari esteri e dello Sviluppo economico e con la partnership di 14 regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Veneto, Umbria.

PRICES mira al rafforzamento della cooperazione economica tra i sistemi locali ed i settori produttivi italiani, in un’ottica di integrazione di filiera, mediante due livelli di azione, uno orizzontale e uno verticale.

Il livello orizzontale è costituito da attività comuni a tutti i beneficiari e trasversali rispetto ai settori di intervento, quali:

  • eventi di scambio di esperienze e rafforzamento del partenariato;
  • attivazione del portale della Rete;
  • ricognizione delle potenzialità di business cooperation e animazione territoriale in Italia;
  • realizzazione di una guida all’investimento sulle aree dei balcani di interesse per il progetto.

Il secondo livello, basato su specifiche azioni nelle singole aree selezionate, intende migliorare in ciascun Paese l’ambiente economico e sociale, al fine di attivare stabili rapporti di cooperazione economica.

Sono previste, in particolare, 4 tipologie di azioni verticali:

  • attività verticali per le piccole e medie imprese comuni a tutti i territori, per il rafforzamento delle controparti locali e la progettazione economica di interventi;
  • attività verticali per le piccole e medie imprese dell’Albania, della Bosnia Erzegovina e della Serbia per la realizzazione di iniziative pilota di cooperazione economica;
  • attività verticali di sviluppo rurale in Serbia e Bosnia Erzegovina a sostegno delle istituzioni locali e della promozione dello sviluppo rurale nei singoli territori;
  • attività verticali volte al miglioramento qualitativo delle competenze professionali nella cooperazione economica internazionale decentrata e della progettazione comunitaria.

Il programma che gode di risorse pari 3,3 milioni di euro, di cui 2,8 provenienti da fondi FAS,  è stato lanciato con un evento svoltosi a Frascati dal 12 al 14 aprile 2010. 

All'evento di lancio hanno fatto seguito una tavola rotonda dedicata al tema della Cooperazione regionale allo Sviluppo tra l’Italia e la Serbia nella Regione Campania e due tavoli tecnici presso le Camere di Commercio di Napoli e Salerno.

Inoltre Sviluppo Lazio, in qualità di coordinatore del Tavolo Paese Albania, sta organizzando un evento a Scutari e Tirana dal 17 al 20 maggio 2010 che sarà preceduto da una missione tecnica per incontrare operatori e autorità locali.

Infine dal 16 al 20 giugno, in concomitanza con la Fiera del Levante a Tirana, si svolgerà la prima missione degli operatori economici italiani in Albania.

Per leggere il contenuto prego
o