Consultazione UE su misure per promuovere i pagamenti istantanei

 

Consultazione UE: pagamenti istantanei - Photo credit: Foto di Anna Shvets da PexelsLa Commissione europea raccoglie pareri sugli ostacoli rimanenti e sulle possibili azioni da intraprendere per garantire un’ampia disponibilità e un utilizzo diffuso dei pagamenti istantanei nell’UE.

Italia cashless e cashback di stato: le misure per incentivare i pagamenti digitali

Questa consultazione pubblica fa seguito alla pubblicazione da parte della Commissione europea della strategia per i pagamenti al dettaglio nell'UE, che mira a garantire ai cittadini e alle imprese in Europa una gamma ampia e diversificata di soluzioni di pagamento di alta qualità, sostenuta da un mercato dei pagamenti competitivo e innovativo e basata su infrastrutture sicure, efficienti e accessibili.

Inoltre, la strategia persegue altri due obiettivi: il primo è rendere disponibili soluzioni di pagamento competitive sviluppate nel nostro continente e a carattere paneuropeo che sostengono la sovranità economica e finanziaria dell'Europa; il secondo è contribuire in maniera significativa al miglioramento dei pagamenti transfrontalieri con giurisdizioni non UE, anche nel caso delle rimesse, sostenendo così il ruolo internazionale dell'euro e l'autonomia strategica aperta dell'UE.

La strategia per i pagamenti al dettaglio si concentra su quattro pilastri chiave, che sono strettamente interconnessi:

  • soluzioni di pagamento sempre più digitali e istantanei di portata paneuropea;
  • mercati innovativi e competitivi dei pagamenti al dettaglio; 
  • sistemi di pagamento al dettaglio efficienti e interoperabili e altre infrastrutture di sostegno; 
  • pagamenti internazionali efficienti, anche per le rimesse.

A cosa serve la consultazione UE sugli instant payments

"I cittadini e le aziende desiderano utilizzare soluzioni di pagamento convenienti, sicure ed economiche che funzionino in tutta l'UE. I pagamenti istantanei sono una delle tecnologie che possono consentire ai fornitori di servizi di pagamento dell'UE di offrire tali soluzioni", ha dichiarato Mairead McGuinness, commissaria per i servizi finanziari, la stabilità finanziaria e l'Unione dei mercati dei capitali.

L'invito a partecipare è rivolto ad un’ampia gamma di stakeholders tra cui: utenti di servizi di pagamento (consumatori, imprese ed esercenti), servizi di pagamento (PSP) e fornitori di servizi di assistenza tecnica, pertinenti autorità pubbliche, Autorità nazionali di regolamentazione e altri soggetti, aventi tutti un ruolo importante nel garantire una transizione agevole verso soluzioni di pagamento istantaneo paneuropee efficienti e ben funzionanti.

Le informazioni raccolte attraverso la consultazione dovrebbero consentire alla Commissione di valutare l’opportunità di un’azione coordinata e/o di misure politiche al fine di garantire che i bonifici istantanei siano offerti da una massa critica di prestatori di PSP europei. Viene proposto, inoltre, di individuare i fattori potenzialmente utili a stimolare la domanda di bonifici istantanei da parti dei clienti.

È possibile partecipare alla consultazione pubblica, rispondendo al questionario online, entro il 23 giugno 2021.

La consultazione UE su cripto asset e valute elettroniche

Partecipa alla consultazione

Per leggere il contenuto prego
o