In Polonia il Forum sui vantaggi della cooperazione Europa-Ucraina

 

XIII Forum Europa-UcrainaNuove opportunità, vecchi rischi. È questo il tema al centro della 13esima edizione del Forum Europa-Ucraina, in programma il 4 e 5 febbraio a Rzeszów, in Polonia.

> Ucraina - guida all'export e agli investimenti

L’evento, organizzato dalla Foundation Institute for Eastern Studies, considera come contesto fondamentale il proseguimento delle riforme per la modernizzazione dell’Ucraina, ereditato dalla nuova amministrazione eletta lo scorso marzo.

I vantaggi della cooperazione internazionale

Nel corso degli ultimi anni i rapporti tra Ucraina e paesi occidentali sono stati rafforzati, ma gli scarsi effetti delle riforme finora adottate, la mancanza di risorse e l'instabilità economica hanno portato all’insoddisfazione nella popolazione.

Quindi, le domande che ci si pone in occasione del Forum sono: quali saranno le politiche perseguite dalle nuove autorità e in che modo l'Ucraina trarrà vantaggio dalla cooperazione con l'Unione Europea e la NATO? Quali passi dovrebbero fare Kiev e i suoi partner occidentali per garantire lo sviluppo e l'integrazione del Paese con le strutture europee ed euro-atlantiche?

> Commercio internazionale: da Bruxelles misure per difendere interessi UE

I temi del Forum Europa-Ucraina

Il 13esimo Forum Europa-Ucraina prevede oltre 50 panel dedicati non solo alle politiche interne dell'Ucraina, ma anche alle relazioni internazionali e alle politiche di sviluppo in diversi settori, dall'agricoltura ai trasporti.

Si prospetta la partecipazione di oltre 800 persone, provenienti dalla Polonia, dall’Ucraina, dagli altri Stati membri dell'UE e dagli Stati Uniti d'America, tra cui membri del governo, funzionari regionali, rappresentanti di organizzazioni internazionali ed esperti.

Dopo una sessione plenaria che riassumerà i 30 anni di libertà degli Stati dell’Europa centrale e orientale, i vari tavoli di discussione si concentreranno sull'integrazione europea, in termini della cooperazione economica ma anche sulle opportunità di formazione e di crescita per i giovani.

Sul fronte delle riforme, non mancheranno i momenti di dibattito sugli effetti delle occupazioni russe, sull'aiuto ai rifugiati, sul sostegno al giornalismo indipendente e sull’emancipazione femminile.

Durante il Forum si svolgeranno, inoltre, altri eventi fra cui:

  • la quarta edizione della Eastern Fair, rivolta alle imprese appartenenti a diversi settori, dal turismo alla finanza, che vogliono promuovere le proprie attività e incontrare nuovi partner internazionali;
  • il secondo Forum slovacco, conseguenza del rapido sviluppo della relazione tra Polonia e Slovacchia, i cui partecipanti avranno la possibilità di parlare di opportunità e prospettive per la cooperazione internazionale;
  • l’assegnazione del Carpathian Europe of Shared Values Award, premio istituito nel 2018 per onorare le persone e le istituzioni dei paesi dei Carpazi, le cui azioni hanno contribuito alla promozione dei valori europei.

> Forum Europa-Ucraina 2020

Per leggere il contenuto prego
o