BEI: 8,1 miliardi per efficienza energetica, trasporti sostenibili e agricoltura

 

BEI: nuovi finanziamenti clima, energia e sviluppo sostenibileVia libera della Banca europea per gli investimenti (BEI) a nuovi finanziamenti da 8,1 miliardi a favore di azioni per il clima, lo sviluppo sostenibile, la sanità e l’istruzione su scala globale.

> I fondi UE, nazionali e internazionali per l’economia circolare

L’impegno della BEI rappresenta un importante aiuto volto a raggiungere obiettivi concreti in diversi settori. Dal sostegno a progetti di energia rinnovabile per il miglioramento dell'efficienza energetica di trasporti e case, alla costruzione di infrastrutture idriche e strade rurali nei paesi in via di sviluppo colpite dai disastri ambientali.

“La maggior parte di questi progetti è altamente innovativa. L'innovazione ci aiuterà a contrastare il riscaldamento globale e a garantirci un duplice successo: mentre affrontiamo i cambiamenti climatici, ridurremo il divario degli investimenti nell'innovazione tra l'Europa e i suoi concorrenti globali", ha dichiarato il presidente della BEI Werner Hoyer.

Investimenti sanità e clima

In collaborazione con il Fondo europeo per la malaria e la Fondazione Bill and Melinda Gates, la BEI ha concordato di finanziare la ricerca e lo sviluppo mirati al controllo e allo sradicamento del virus della malaria.

L’aiuto consiste, inoltre, nell’approvare un nuovo sostegno per aumentare le attività di GAVI Vaccine Alliance, l’organizzazione internazionale nata nel 2000 al fine di migliorare l’accesso ai vaccini per i bambini che vivono nei Paesi più poveri del mondo. Questo intervento andrebbe a rafforzare i programmi di immunizzazione dell'UNICEF, ossia il più grande acquirente e fornitore mondiale di vaccini per i paesi in via di sviluppo.

3,8 miliardi di euro, invece, sono la cifra complessiva stanziata per indurre le imprese a ridurre i propri consumi di energia. Questa mossa da parte del settore privato può essere la chiave per abbattere le emissioni di carbonio, incidendo notevolmente sui cambiamenti climatici in atto. I finanziamenti della BEI serviranno, nello specifico per:

  • azioni sinergiche per il clima con banche locali e partner finanziari, in Paesi quali Belgio, Danimarca, Francia, Slovacchia e Repubblica ceca;
  • azioni per le imprese che intendono potenziare la ricerca sugli ingredienti alimentari ed espandere i laboratori di bioscienza, in Danimarca, Francia e Germania;
  • azioni sinergiche per le imprese con banche locali in Belgio, Francia, Italia, Slovenia e Spagna; mentre con altri soggetti nel settore privato in Georgia e Serbia.

> Economia circolare: anche CDP nell’iniziativa europea da 10 miliardi

Efficienza energetica ed energia e trasporti sostenibili

A proposito di energia, la BEI ha concordato nuovi finanziamenti per le reti intelligenti e le infrastrutture idriche a Linz, in Austria, ed ha sostenuto investimenti nel trasporto urbano sostenibile nella capitale slovacca Bratislava, oltre a delineare nuovi investimenti per migliorare il trattamento delle acque reflue a Mitrovica, in Kosovo e a modernizzare la rete ferroviaria esistente in Estonia e Repubblica Ceca.

Si aggiungono a queste misure la costruzione di nuovi impianti di trattamento dell'acqua potabile e l'espansione della distribuzione di acqua pulita a beneficio di oltre 2 milioni di persone a Niamey, la capitale del Niger, una città sfidata da frequenti siccità e migrazioni da tutto il Sahel.

Sul tema energia rinnovabile, la BEI ha previsto nuovi finanziamenti per:

  • creare un nuovo parco eolico su larga scala nel Mare del Nord e in Brasile;
  • far nascere progetti su piccola scala relativi all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica in Italia;
  • espandere la distribuzione di elettricità nel Nepal occidentale, per consentire alle comunità remote di beneficiare dell'energia idroelettrica.

> CEF Transport Blending Facility - bando UE per investimenti nei trasporti

Agricoltura e sviluppo sostenibile

Il consiglio della BEI ha definito due azioni a valere sul comparto agroalimentare. La prima consiste in un nuovo programma di finanziamento semplificato per accelerare gli investimenti agroalimentari in tutta la Spagna, il secondo è una nuova iniziativa paneuropea intesa ad aumentare gli investimenti nella bioeconomia circolare.

Un gran numero di agricoltori, situati in Cambogia, Laos e Nigeria, potranno beneficiare della dotazione economica stanziata dalla BEI per la protezione delle strade rurali dagli eventi meteorologici estremi. L’investimento ridurrà i costi di viaggio e di trasporto, nonché il rischio di non poter accedere ai mercati a causa di strade impraticabili.

> Agricoltura - al via Piattaforma multiregionale di garanzia FEI

Fondi per scuole e ospedali

Infine, tra i propositi della BEI ci sono gli sforzi per: la costruzione di nuove scuole a Vienna, la nascita di un nuovo ospedale a Kouvola e l'estensione di uno esistente a Kymenlaakso, entrambi in Finlandia, e il finanziamento per un nuovo ospedale universitario a Malmo, in Svezia.

Conseguentemente ad un incontro degli azionisti BEI, i rappresentanti dei 28 Stati membri dell’UE hanno approvato un totale di 48 prestiti, tra cui 8 progetti destinati al finanziamento da parte della BEI nell'ambito del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), pilastro del piano Juncker.

> Edilizia scolastica: dopo l'intesa CDP-BEI arrivano i fondi MIUR

Per leggere il contenuto prego
o