Economic Forum 2019 – in Polonia il confronto sull'Europa di domani

 

Photo credit: Economic ForumDal 3 al 5 settembre la città di Krynica, in Polonia, ospita la ventinovesima edizione dell'Economic Forum. In agenda 6 sessioni plenarie e oltre 200 appuntamenti tra tavole rotonde, workshop e conferenze sul futuro dell'UE nel contesto globale.

Economic Forum 2018: proprieta' intellettuale per sostenere innovazione in UE

Principale conferenza dell'Europa centrale e orientale, ogni anno il Forum economico di Krynica riunisce oltre 4.500 ospiti internazionali tra leader politici e rappresentanti dell'economia e della società, provenienti da oltre 60 diversi paesi europei, asiatici e americani, e circa 600 giornalisti.

La missione del Forum, promosso dall'Istituto per gli Studi Orientali, è creare un clima favorevole per lo sviluppo della cooperazione politica ed economica tra i Paesi membri dell'UE e i loro vicini, mettendo a confronto capi di Stato e di Governo, ministri, parlamentari nazionali ed eurodeputati, ma anche esperti e rappresentanti del mondo imprenditoriale.

Attraverso sessioni plenarie, workshop e conferenze, il Forum permetterà di affrontare una vasta gamma di temi, dal business al ruolo globale dell'Europa, dalla governance all'energia, passando per migrazione, sicurezza e innovazione tecnologica. Il tema dell'edizione di quest'anno è “Europe of Tomorrow. ‘Strong’ Meaning What?”, con l'obiettivo di promuovere il dibattito sul futuro dell'Unione europea e sulle strategie che i leader del Vecchio continente dovrebbero adottare per affrontare con successo le sfide globali.

Enti locali – in Polonia la V edizione del Congresso europeo

"Per molto tempo l'Europa non è stata in grado di affrontare i suoi problemi interni, soprattutto la Brexit. Il Regno Unito avrebbe dovuto lasciare l'UE dal 29 marzo, ma il destino dei negoziati è ancora in bilico”, ha commentato Zygmunt Berdychowski, fondatore della conferenza e presidente del Consiglio per il programma del Forum economico, ricordando che intanto prosegue la guerra commerciale tra USA e Cina e crescono le tensioni tra Stati Uniti e Iran. "Fattori che potrebbero avere un enorme impatto sulla politica e sull'economia mondiale nel prossimo futuro, con conseguenze che potrebbero durare per anni".

Per questo è importante che l'Unione europea sia unita: “Solo parlando con una sola voce l'Europa può mostrare la sua forza”, ha proseguito Berdychowski, sottolineando che “solo una visione condivisa del futuro, rispettosa delle esperienze e degli interessi storici individuali, può assicurare quella forza e quel vantaggio competitivo di cui l'Europa ha bisogno per contare come superpotenza”. “L'egoismo non ci porterà da nessuna parte alla fine. Sebbene sia economicamente forte, l'Europa invecchia rapidamente e rischia di cadere fuori dalla competizione", ha concluso.

Come nelle precedenti edizioni, nel corso del Forum saranno assegnati tre premi: quello all'uomo dell'anno in Europa centro-orientale, quello all'impresa dell'anno e il riconoscimento “New Culture of The New Europe”. La tre giorni vanta tra l'altro anche un ricco programma culturale, con concerti, presentazioni di film e serate dedicate alla letturatura. Infine, durante la seconda e la terza giornata, sono previsti tour turistici, culinari ed eventi ricreativi.

> Economic Forum 2019

Per leggere il contenuto prego
o