Al Fintech District arriva il primo partner bancario internazionale

 

Fintech DistrictSociété Générale è la prima banca internazionale ad entrare nel Fintech District di Milano, il punto di accesso all’ecosistema fintech italiano.

Finanziamenti startup e innovazione

A Parigi, Société Générale ha già un suo innovativo incubatore di startup fintech, il Global Market Incubator. La scelta di diventare partner del Fintech District quindi fa parte di un più ampio processo di innovazione e trasformazione digitale che il gruppo bancario sta portando avanti a livello globale.

“Con questa partnership desideriamo contribuire attivamente allo sviluppo dell’ecosistema fintech italiano, mettendo a disposizione delle startup la nostra expertise per aiutarle a sviluppare le loro idee, trasformandole in servizi innovativi. Il fintech sta contribuendo a modellare l’industria finanziaria del futuro: seguirne da vicino gli sviluppi e supportare i progetti migliori sono passi essenziali per poter sviluppare soluzioni sempre innovative al servizio dei nostri clienti”, dichiara Alessandro Gumier, Head of Global Banking and Investor Solutions di Société Générale.

Fintech - ecco come le banche usano l’intelligenza artificiale

Fintech District: una community sempre più internazionale

Si tratta della prima banca internazionale ad unirsi, in qualità di Corporate Member, alla community in cui i principali operatori fintech presenti in Italia hanno la possibilità di lavorare insieme per favorire la nascita di collaborazioni industriali e commerciali, attrarre nuovi investimenti e dare impulso allo sviluppo del settore, sulla scia di altre esperienze già presenti a livello internazionale come Level39 a Londra o Station F a Parigi.

Ad oggi sono 110 le realtà aderenti, tra cui oltre 100 startup e numerose istituzioni pubbliche, investitori, professionisti, istituzioni finanziarie, innovation hub internazionali, università e corporate.

Alessandro Longoni, Head del Fintech District afferma: “L’ingresso di Société Générale non solo offre un evidente valore a tutta la community, ma consolida il posizionamento di Fintech District sia a livello nazionale che internazionale, quale attore di riferimento per costruire progetti concreti di Open Innovation con il mondo del finance”.

Per leggere il contenuto prego
o