Trasporti: priorita' della Task force UE-Africa per i corridoi logistici

 

 Task Force Africa - UE: photocredit mcdphotosaSi è svolta a Lipsia il 22 maggio la riunione della Task Force sui trasporti e la connettività in Africa che ha visto la partecipazione di esperti provenienti da entrambi i continenti e appartenenti sia al settore privato che a quello pubblico.

CEF Transport Blending Facility - bando UE per investimenti nei trasporti

La Task Force, che fa capo alla “Alleanza Africa-Europa per gli investimenti sostenibili e l’occupazione” (Africa-Europe Alliance for Sustainable Investment and Jobs), lanciata dal Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker nel suo discorso sullo stato dell'Unione del 2018, ha l'obiettivo di supportare la connettività pan-africana, sostenere gli investimenti pubblici e privati sulla rete di trasporto del continente e identificare e assistere con riforme strutturali lo sviluppo del settore  africano dei trasporti.

Le priorità UE sulla connettività nel settore trasporti in Africa

La riunione di Lipsia si è focalizzata su tre macro temi: trasporto aereo, sicurezza stradale e connettività.

Per tutti il focus è stata l'individuazione delle migliori strategie per facilitare l'arrivo di investimenti nel settore, capaci di sviluppare la connettività logistica all’interno del continente.

L’attenzione si è focalizzata in particolare sullo sviluppo di corridori logistici multimodali pan-africani, ma anche sull'identificazione di soluzioni percorribili per risolvere le inefficienze del settore e avviare riforme strutturali capaci di favorire gli investimenti pubblici e privati.

Al via EXCO 2019, la fiera della cooperazione

Commissari UE, sostenere gli investimenti

Positivi i commenti dei commissari europei presenti all’evento. “L’European Transport Network (TEN-T) che combina assieme le reti di trasporto su strada, ferro, aria e acqua può rappresentare un importante modello che potrebbe essere replicato sui corridori logistici africani”, ha affermato la Commissaria UE ai Trasporti, Violeta Bulc.

Horizon 2020 - fondi UE per progetti di ricerca e innovazione su 5G

Dello stesso avviso anche Neven Mimica, commissario UE per lo sviluppo e la cooperazione internazionale, secondo cui “infrastrutture logistiche ben funzionanti, capaci di assicurare una connettività di qualità, sostenibile e affidabile sono cruciali per lo sviluppo”. Mimica ha poi aggiunto come l'obiettivo della task force e più in generale della cooperazione europea verso l’Africa resti quello di favorire gli investimenti e creare occupazione, anche grazie al coinvolgimento degli investimenti da parte del settore privato in un'area, come quella dei trasporti, per cui c’è una forte domanda.

Le precedenti riunioni: trasporti aerei e sicurezza stradale

L’evento di Lipsia è stato il terzo svoltosi nel 2019. Nei mesi passati, infatti, la Task Force aveva già affrontato due degli altri temi cruciali per lo sviluppo del settore trasporti in Africa.

Sul fronte aereo, infatti, l’Unione Europea sta sostenendo la creazione di un mercato aereo comune africano grazie agli scambi e all’assistenza nel campo della sicurezza aerea e della protezione ambientale. Le raccomandazioni sul tema saranno pubblicate nel mese di giugno 2019 e conterranno indicazioni sulle aree di cooperazione UE-Africa così come promuoveranno un supporto politico di alto livello per la realizzazione delle proposte identificate.

Cooperazione: l’UE rafforza gli impegni di sviluppo in 25 Paesi africani

Discorsi analoghi anche sul versante della sicurezza stradale, riconosciuta come una delle chiavi per il trasporto su gomma in Africa che resta uno strumento indispensabile per lo sviluppo del continente.

I fondi a disposizione dell’Africa-Europe Alliance

Per realizzare gli ambiziosi obiettivi che l’Alleanza si è posta e che spaziano dal sostegno agli investimenti strategici e al rafforzamento del ruolo del settore privato per creare posti di lavoro, fino agli investimenti nell'istruzione e al rafforzamento del business environment, è stata messa a disposizione una quantità notevole di risorse, non da ultime quelle proposte come parte del Budget UE di lungo periodo.

Task Force per l'Africa rurale: l’agenda UE per investimenti e occupazione

In particolare nella programmazione attuale 2014-2020 i fondi destinati all’Africa sotto forma di grant ammontano a 32,5 miliardi di euro, una cifra che potrebbe ulteriormente salire nel nuovo settennato di programmazione economica europea 2021-2027 e dove le proposte che circolano parlano di 40 miliardi di euro.

 Photocredit: mcdphotosa

Per leggere il contenuto prego
o