Sviluppo sostenibile - la posizione dei Paesi UE sull’Agenda 2030

 

Sviluppo sostenibileAccelerare nell'attuazione dell'Agenda 2030 e dei suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile sia a livello mondiale che europeo. E’ quanto chiede il Consiglio dell’Unione europea.

Finanza sostenibile - le proposte del PE per una tassonomia europea

Data la natura orizzontale dell'Agenda 2030, la sua attuazione richiede un approccio trasversale da parte dell'UE e dei suoi Stati membri. A inizio anno, la Commissione europea ha pubblicato un documento di riflessione dal titolo "Verso un'Europa sostenibile entro il 2030", al quale le conclusioni messe a punto dal Consiglio dell’Unione europea offrono una risposta.

Conclusioni in cui il Consiglio evidenzia l'importanza centrale dello sviluppo sostenibile per l'Unione europea e sottolinea che è nell'interesse dell'UE continuare a svolgere un ruolo di primo piano nell'attuazione dell'Agenda 2030 e dei suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs).

ESG - UE, piu’ trasparenza su sostenibilita' investimenti

Il Consiglio chiede di accelerare l'attuazione dell'Agenda 2030 “sia a livello mondiale che interno, quale priorità fondamentale dell'UE, a beneficio dei suoi cittadini e per difendere la sua credibilità in Europa e nel mondo”.

Il Consiglio accoglie con favore il documento di riflessione della Commissione, che rappresenta un contributo quanto mai necessario al dibattito su un futuro più sostenibile e alla fissazione delle priorità strategiche per la nuova Commissione.

Le principali fondamenta politiche per un futuro sostenibile individuate dal Consiglio includono una transizione decisiva verso un'economia circolare, la ricerca della neutralità climatica, la tutela della biodiversità e degli ecosistemi e la lotta ai cambiamenti climatici, come pure la sostenibilità dell'agricoltura e del sistema alimentare, nonché energia, edilizia e mobilità a basse emissioni di carbonio sicure e sostenibili. Il Consiglio sottolinea poi l'importanza di promuovere la coesione europea e chiede che la dimensione sociale venga rafforzata.

Inoltre, il Consiglio ha ribadito l'invito già rivolto alla Commissione ad elaborare una strategia di attuazione globale e onnicomprensiva che delinei tempistiche, obiettivi e misure concrete per tener conto dell'Agenda 2030 e di integrare gli SDGs in tutte le pertinenti politiche interne ed esterne dell'UE.

Clima - UE, 10 miliardi di investimenti nelle tecnologie pulite

Per leggere il contenuto prego
o