Lavoro - Confindustria aderisce ad alleanza UE per apprendistato

 

Alleanza UE apprendistatoConfindustria entra a far parte dell'Alleanza europea per l’apprendistato (EAfA), il network che riunisce istituzioni, organizzazioni di imprese, sindacati, camere di commercio e centri di formazione professionale per migliorare la qualità dell’offerta formativa, valorizzare il ruolo educativo delle imprese e favorire la mobilità degli apprendisti in Europa.

Lavoro: Incentivi assunzione giovani NEET per tutto il 2019

L'obiettivo di Confindustria è diffondere l'apprendistato in Italia prendendo spunto dai migliori modelli europei.

> Erasmus giovani imprenditori: Italia in testa per numero di domande

Alleanza europea per l’apprendistato

L'Alleanza europea per l'apprendistato, lanciata nel luglio 2013, intende migliorare la qualità e l'offerta degli apprendistati in tutta l'UE.

L'Alleanza riunisce importanti autorità pubbliche, imprese, parti sociali, rappresentanti dei giovani e altri attori per coordinare e attuare diverse iniziative che garantiscano il successo dei programmi di apprendistato.

In risposta all'avvio dell'EAfA, nell'ottobre 2013 il Consiglio ha adottato una dichiarazione sull'Alleanza europea, in cui riconosce gli apprendistati di qualità elevata quale strumento efficace per rendere più agevole la transizione dalla scuola al lavoro.

L'adesione di Confindustria

Il vicepresidente per il Capitale Umano, Giovanni Brugnoli, ha sottoscritto a Bruxelles presso il Parlamento europeo, l'adesione di Confindustria all'iniziativa promossa dalla Dg Occupazione, Affari Sociali e Inclusione della Commissione UE.

Da un lato Confindustria intende dare impulso ad una semplificazione dello strumento contrattuale, ancora troppo complicato da attivare soprattutto per le PMI, dall'altro vuole riportare il tema delle partnership tra sistemi formativi e imprese al centro dell’agenda politica.

In quest'ottica, lo scopo principale è promuovere gli apprendistati duali, ossia quelle tipologie di apprendistato che permettono ai giovani di conseguire un titolo di studio lavorando: dai Centri di Formazione Professionale alle scuole, dagli ITS alle università.

"Con l’ingresso nell’Alleanza europea per l'apprendistato, vogliamo contribuire a fare dell’apprendistato lo strumento più efficace per rispondere ai fabbisogni di competenze delle nostre imprese che, va ricordato, in un caso su tre fanno fatica a trovare i giovani di cui hanno bisogno", informa Confindustria.

Giovani - opportunita' di tirocinio presso le istituzioni europee

Per leggere il contenuto prego
o