CAPsizing – seminari su contributo PAC ad azione climatica

 

PAC - photo credit: Kyoto ClubPolitica agricola comune (PAC) e resilienza climatica sono al centro del progetto CAPsizing, realizzato da Kyoto Club e sostenuto dalla Direzione generale Agricoltura e Sviluppo rurale della Commissione europea.

La proposta della Commissione per la PAC post 2020

Proseguono i seminari del progetto CAPsizing, promosso da Kyoto Club con il contributo della DG Agricoltura e Sviluppo rurale della Commissione UE, con l'obiettivo di contribuire ad informare e creare fiducia nella Politica Agricola Comune (PAC), in particolar modo tra i giovani che vivono nelle aree metropolitane e gli studenti degli Istituti agrari che rappresentano la nuova generazione di agricoltori.

Le azioni concrete previste da CAPsizing sono:

  • una conferenza di lancio presso la sede italiana del Parlamento europeo, sul tema della Politica Agricola Comune e la resilienza climatica,
  • 20 webinar per sensibilizzare l’opinione pubblica sul contributo della PAC alla sostenibilità ambientale e alla resilienza climatica e sulle potenzialità dell'agricoltura biologica,
  • un workshop di una giornata in una smart farm della Regione Lazio per discutere delle opportunità offerte dalla PAC e raccogliere proposte innovative,
  • 20 seminari negli Istituti e nelle Facoltà di agraria, in ciascuna delle regioni italiane, incentrati sulle opportunità offerte dalla PAC e durante i quali saranno raccolte le proposte degli studenti per contribuire a miglioramenti futuri,
  • una conferenza finale presso il Parlamento europeo a Bruxelles, finalizzata alla divulgazione dei risultati e delle proposte del progetto.

Tra le regioni già toccate dai seminari promossi negli Istituti e Facoltà di Agraria ci sono Veneto, Sicilia, Lombardia, Friuli Venezia-Giulia, Piemonte, Liguria, Molise, Lazio, Toscana e Umbria. Gli studenti si stanno confrontando sulla capacità della PAC di incidere positivamente sulla sostenibilità ambientale e di contribuire alla riduzione dei gas serra nell’atmosfera. Un obiettivo cruciale delle proposta della Commissione per la PAC post 2020, che dovrebbe dedicare il 40% del suo bilancio complessivo all'azione climatica e destinare almeno il 30% di ciascuna dotazione nazionale per lo sviluppo rurale alle misure ambientali e climatiche.

Molti altri gli argomenti trattati durante i seminari, che vedono la partecipazione, insieme agli studenti, di docenti universitari, agricoltori, esponenti delle associazioni di categoria. Tra questi, il ruolo dell’agricoltura biologica per l’adattamento e la mitigazione climatica, la diffusione di sane abitudini alimentari, il sostegno al reddito degli agricoltori - soprattutto quelli più giovani - il funzionamento dei fondi europei e i requisiti per la loro accessibilità, l’innovazione tecnologica applicata alle aziende agricole.

Il prossimo 28 marzo si svolgerà una visita della società cooperativa Agricoltura Nuova di Roma per discutere di processi e pratiche di digitalizzazione e innovazione nel settore agricolo insieme agli studenti e agli addetti ai lavori. Un altro tema centrale per i prossimi anni, anch’esso al centro dell’indagine del progetto di Kyoto Club.

Innovazione - in Italia cresce il mercato dell'agricoltura 4.0

Per leggere il contenuto prego
o