Internazionalizzazione: le occasioni da non perdere nel 2010

 
EU FlagsC’è tempo fino al 14 gennaio per aggiudicarsi un posto all’interno dello spazio espositivo ad uso comune dell’ICE al MIP TV 2010, la fiera-mercato dei contenuti audiovisivi di Cannes, negli anni divenuta il più importante evento del settore a livello mondiale. La manifestazione si svolgerà come di consueto nel cuore della Costa Azzurra dal 12 al 16 aprile. Sarà l’Ice ad allestire il padiglione italiano con una superficie di circa 180 mq coperti e di 40 mq di terrazza.

Chi invece volesse prenotare uno stand individuale dovrà contattare l’UNEFA (segreteria@unefa.it) e l’ATP (atp@atp.it). Per informazioni: ICE

Si svolge il 12 e il 13 gennaio a Stoccolma una delle sette conferenze promosse dall DG Enterprise della Commissione Europea sul ruolo delle pmi nel settore della difesa (Strengthening European small and medium sized enterprises in the defence sector). Gli altri appuntamenti avranno luogo fino alla fine di marzo a Madrid, Budapest, Atene e Varsavia. Per ulteriori informazioni visitare il sito della DG Enterprise.

 

Sostenere le piccole e medie imprese laziali nelle strategie di comunicazione sui programmi di internazionalizzazione. Con questo obiettivo Sviluppo Lazio, in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza, promuove un progetto formativo dedicato  alle pmi del Lazio. L'iniziativa, a cui si può aderire entro il 18 gennaio, è rivolta a 40 piccole e medie aziende che operano nei settori della nautica, della moda, della gioielleria e dell'enogastronomia, rappresentative del “made in Italy - made in Lazio” (10 per ciascun settore indicato).

 

Il target di riferimento è costituito da manager, responsabili della comunicazione aziendale o, comunque, quelle figure che si intende formare o riqualificare per la gestione dei processi di internazionalizzazione. Attraverso il coinvolgimento dei partecipanti in attività di formazione in aula, laboratoriali e di project work per un totale di 150 ore, il programma mira a incentivare i processi di innovazione tecnologica e l'ottimizzazione delle strategie di comunicazione delle pmi, nell'ottica di migliorare le strategie di promozione all'estero delle filiere d'eccellenza regionale nei settori indicati. L'inizio del percorso formativo, che si svolgerà a Roma a cura di professionisti del settore e docenti della Sapienza, coordinati dal preside di Scienze della Comunicazione, Mario Morcellini, è previsto per la seconda metà di gennaio e sarà articolato su tre pomeriggi a settimana. La partecipazione è gratuita. Per l'adesione al progetto è possibile compilare la scheda di adesione scaricabile dal sito internet www.sviluppo.lazio.it, e inviarla a: sprintlazio@agenziasviluppolazio.it o al fax 06.84568217. La graduatoria sarà determinata in base all'ordine di arrivo delle domande. Per informazioni è possibile visitare il sito di Sprint Lazio.

 

Scade il 31 gennaio il termine ultimo per partecipare al Premio di Laurea promosso da Confindustria - Servizi Innovativi e Tecnologici - e AICA, l’Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico, con il patrocinio della Fondazione CRUI. Il concorso punta ad assegnare 4 premi dell'importo di tremila euro ciascuno per le migliori tesi, ad autore unico, di laureati delle Università Italiane, che abbiano trattato argomenti concernenti l'area tecnico scientifica dell'ICT e l'area delle applicazioni dell'ICT. Come già nel 2009, anche a questa edizione 2010, ai 4 premi si aggiungono due ulteriori premi di pari importo messi a disposizione dal CINI, il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica e da CNIT, il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni. Possono partecipare al concorso quanti abbiano conseguito presso un'Università Italiana una laurea specialistica, magistrale o quinquennale nel periodo 1° gennaio 2009 - 31 dicembre 2009. Per informazioni: Luiss 

Gli imprenditori hanno tempo fino al 31 marzo 2010 per il programma di Life Long Learning dell’Unione Europea attraverso i progetti Erasmus e Leonardo Da Vinci. Per maggiori informazioni visitare il  sito della DG Enterprise 
(Rassegna a cura di Alessandra Flora)

Per leggere il contenuto prego
o