CDP - credito per interventi di cooperazione in Etiopia e Giordania

 

EtiopiaAttraverso le convenzioni siglate con Etiopia e Giordania, CDP destina 58 milioni di euro complessivi per interventi di cooperazione internazionale in ambito agricolo e igienico-sanitario.

Fondo Fiduciario Africa – nuovi finanziamenti UE per migrazione

Nel quadro del suo rinnovato impegno a sostegno della cooperazione internazionale, Cassa depositi e prestiti (CDP) ha sottoscritto due convenzioni finanziarie con il Ministero delle Finanze e della Cooperazione economica della Repubblica Federale di Etiopia e una ulteriore convenzione finanziaria con il Ministero della Pianificazione e della Cooperazione Internazionale del Regno Ascemita di Giordania – Banca Centrale di Giordania, per il valore complessivo di 58 milioni di euro destinati a promuovere interventi di cooperazione nei due Paesi.

Etiopia: interventi per servizi igienico-sanitari e agribusiness

Le risorse destinate all’Etiopia saranno utilizzate per realizzare interventi igienico-sanitari necessari allo smaltimento sostenibile delle acque reflue e per la modernizzazione del settore agricolo e agroindustriale.

In particolare, la prima convenzione stanzia 17 milioni di euro per il miglioramento dell’operatività e della fruibilità dei servizi igienici di base attraverso:

  • la costruzione di nuove strutture in scuole, ospedali e aree strategiche di Addis Abeba e di altre città etiopi;
  • la realizzazione di sistemi di raccolta dell’acqua piovana negli edifici pubblici;
  • la costruzione di sistemi e l’acquisto di macchinari per lo smaltimento delle acque reflue. 

La seconda convenzione, del valore di 30 milioni di euro, è volta a modernizzare il settore agricolo e agroindustriale etiope, attraverso la strutturazione di filiere agricole di frumento e pomodoro in alcune selezionate aree geografiche del Paese. In particolare, gli interventi saranno finalizzati a:

  • migliorare produzioni e qualità del prodotto;
  • potenziare le infrastrutture di smistamento, stoccaggio e vendita e la diffusione di macchinari agricoli;
  • migliorare l’accesso al credito e ai prodotti finanziari da parte degli operatori del settore;
  • migliorare il ruolo della donna nelle filiere agricole;
  • gestire le risorse naturali in maniera partecipata e sostenibile.

Rome Investment Forum 2018: le sfide dell'UE nel nuovo scenario globale

Giordania: interventi per smaltimento di acque reflue

Le risorse stanziate da Cassa depositi e prestiti per la Giordania, pari a 11 milioni di euro, sono invece destinate alla costruzione di impianti per lo smaltimento delle acque reflue nel campo profughi palestinese di Baqaa e nella Regione di Ain Al-Basha.

Gli interventi contribuiranno a migliorare le condizioni ambientali, tutelando le risorse idriche sotterranee presenti nell’area e contribuendo al miglioramento delle condizioni di vita, sicurezza e salute delle popolazioni interessate.

Per leggere il contenuto prego
o