Il top delle tecnologie consumer al CES 2010 di Las Vegas

 
Logo CESAl Las Vegas Convention Center la popstar Lady Gaga, il rocker Tommy Lee, le celebrità del golf dell’NBA, i ginnasti olimpici, i vertici di aziende come Apple, Microsoft, Sharp, Dolby o Technicolor o di major come NBC Universal. Musicisti, atleti e star del piccolo e del grande schermo si riuniscono dal 7 al 10 gennaio per l’appuntamento annuale dell’International CES, acronimo di Consumer Electronic Show, la più importante manifestazione che promuove il commercio e la crescita dell’industria tecnologica per il mercato consumer.

foto di_ 2010 international CESInnumerevoli i settori coinvolti nell'International CES: si passa dall’hardware e al software per videogames all’home theatre, dai cellulari alle tecnologie per il fitness e i wellness (come i sistemi mobili per controllare il battito cardiaco, la pressione arteriosa). Per non parlare delle maschere per le immersioni che permettono di girare video e scattare immagini dei fondali di HD (in foto). E ancora, le migliori novità dal mondo del Web 2.0 e dei social network e in modo particolare la consacrazione di Facebook per l'Iphone, in tutte le sue più recenti declinazioni.

Tra le innovazioni più interessanti per l'industria dei tradeshow, delle fiere e degli eventi, campeggia Follow me, applicazione per gli smartphone unica nel suo genere, capace di riprodurre le mappe dei padiglioni e di inviare in tempo reale gli alert sui convegni e utilissima per scaricare brochure e documentazione sugli espositori. Follow me è facilmente scaricabile su Itunes.

Su 2500 aziende, quest’anno sono ben 330 le “new entry”. Nel complesso faranno capolino 20 mila prodotti inediti con il supporto di 800 relatori esperti. Soltanto dalla West Coast arrivano oltre 600 imprese tecnologiche, molte delle quali provenienti dalla Silicon Valley. Inoltre il CES offre ampio spazio alle aziende provenienti dal resto del mondo ospitandone in tutto 950.  Un ampio caleidoscopio di conferenze è dedicato alle tecnologie rivolte agli autoveicoli: dal GPS alla sicurezza della guida, dalla mobile web-tv alla comunicazione e alla trasmissione dati tra le singole automobili, senza trascurare l’accesso alla banda larga per i passeggeri.

Fondamentale l’aspetto ecologico: nel corso della kermesse verranno presentati i progetti del CES per ridurre le emissioni di CO2 attraverso l’implementazione di soluzioni tecnologiche sostenibili e energeticamente efficienti, grazie al supporto del partner EarthEra. In questo modo, ogni penny investito dalle aziende che aderiscono all’iniziativa riducendo l’impatto ambientale viene reinvestito per creare energia pulita negli Stati Uniti.

Al CES le aziende presenteranno le loro innovazioni per supportare il passaggio dell’industria elettronica in ambito consumer verso il 3D: tra queste campeggiano il Blu-ray 3D, il broadcast 3D, il 3D subtitling, studiati anche per i dispositivi mobili.

Immancabile il tradizionale spazio dei premi. In questo caso sono in molti ad essere stati accontentati. Dalla D-Link Boxee Box studiata per lo streaming in alta definizione di video, musica e foto alle casse di Crystal Cable in vetro naturale per essere ecosostenibili nell’ascolto della musica.

(Alessandra Flora)

   
Per leggere il contenuto prego
o