Smart Working: a Roma la prima giornata del Lavoro Agile

 

Smart working - Photo by Reezky Pradata from PexelsVia alle manifestazioni di interesse per partecipare alla prima giornata di Lavoro agile, organizzata dal Dipartimento delle Pari Opportunità nell'ambito del progetto per la promozione dello smart working nelle PA finanziato dal PON Governance 2014-2020.

Riforma PA – il testo della direttiva sul lavoro agile

Il 13 dicembre 2018 si terrà a Roma la prima Giornata di Lavoro Agile, promossa dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri nell’ambito del progetto “Lavoro agile per il futuro della PA”, a valere sul PON “Governance e Capacità istituzionale” 2014-2020.

Il progetto Lavoro agile per il futuro della PA

Nel luglio 2016 il Dipartimento per le Pari opportunità e il Dipartimento della funzione pubblica hanno stipulato una convenzione nell’ambito del PON Governance per l’attuazione del progetto “Lavoro agile per il futuro della PA - Pratiche innovative per la conciliazione vita-lavoro”.

Coerentemente con la Legge 124/2015 per la riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, il progetto mira a contribuire a diffondere nelle PA un nuovo modello culturale di organizzazione del lavoro più funzionale, flessibile e capace di rispondere agli indirizzi di policy e alle esigenze di innalzamento della qualità dei servizi, incidendo positivamente anche sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e sul benessere organizzativo.

Tra le attività previste dal progetto rientra la realizzazione di iniziative di informazione e sensibilizzazione sul tema a livello centrale e locale, anche attraverso l’organizzazione di giornate dedicate, che vedano le amministrazioni e le imprese private sperimentare il lavoro agile e misurarne i benefici.

PON Governance – progetto per il lavoro agile nella PA

La prima giornata di Lavoro agile

La giornata in programma a Roma il prossimo 13 dicembre vedrà il coinvolgimento delle amministrazioni centrali, della Regione Lazio e degli enti locali presenti sul territorio, nonché di imprese private. L'obiettivo è dare spazio e visibilità alle tante realtà, sia pubbliche sia private, che sempre più numerose hanno attivato percorsi di lavoro agile e, più in generale, politiche di flessibilità oraria.

Le manifestazioni di interesse a partecipare alla giornata possono essere presentate compilando l’apposito modulo di adesione in ogni sua parte e inviandolo all’indirizzo email giornatelavoroagiledpo@governo.it, entro il 23 novembre 2018.

L'adesione comporta l'impegno dell’impresa o dell’ente a realizzare nella giornata del 13 dicembre le attività indicate nel modulo allegato, tra cui:

  • a) Sperimentazione del lavoro agile, realizzata attraverso la possibilità per i dipendenti di svolgere le proprie mansioni in modalità agile, lavorando presso sedi diverse da quelle abituali (da casa o da altri luoghi pubblici o privati) o presso postazioni di coworking;
  • b) Condivisione degli spazi e delle postazioni di lavoro, realizzata offrendo spazi o postazioni (attrezzati o non attrezzati) che possano essere utilizzate durante la Giornata di Lavoro Agile di Roma da coloro che sceglieranno di lavorare in una sede diversa da quella abituale;
  • c) Organizzazione di un punto informativo nella propria impresa/ente o in spazi contigui all’aperto attraverso l’allestimento di uno o più punti informativi rivolti alle/i lavoratrici/tori, alle altre imprese o a singoli cittadini interessati al tema della giornata.

> Avviso per manifestazioni di interesse

Photo by Reezky Pradata from Pexels

Per leggere il contenuto prego
o