UE-Asia: al lavoro per rafforzare gli scambi e la cooperazione economica

 

UE-AsiaL'Unione europea è impegnata in questi giorni in due vertici bilaterali con i partner asiatici per rafforzare i rapporti di cooperazione e partenariato strategico in materia di commercio, economia, connettività e investimenti.

UE-Vietnam: intesa su commercio e investimenti

Vertice ASEM

Si tiene in queste ore a Bruxelles il 12º vertice Asia-Europa (Asia-Europe Meeting, ASEM), che riunisce i capi di Stato e di governo di 51 Paesi europei e asiatici, i rappresentanti dell'Unione europea e il segretario generale dell'Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN).

Nel quadro del tema generale "Europa e Asia: partner globali per sfide globali", i leader intendono rafforzare il dialogo e la cooperazione tra i due continenti in settori, quali:

  • commercio e investimenti
  • connettività
  • sviluppo sostenibile e clima
  • sfide per la sicurezza (terrorismo, non proliferazione, cybersecurity, migrazione irregolare).

Tra questi, particolare rilievo occupa il tema della connettività, soprattutto alla luce dell'approvazione della Strategia UE in materia di connessione tra l'Europa e l'Asia, volta a promuovere un approccio per la connettività sostenibile, globale e fondato su regole, in modo da far progredire gli investimenti e gli scambi.

Nello stesso giorno dell'approvazione della strategia, ricorda la nota di Bruxelles, la Commissione europea ha lanciato il portale ASEM per la connettività sostenibile, una banca dati online composta da 49 indicatori collegati alla connettività e alla sostenibilità. Il portale, spiega l'Esecutivo UE, intende offrire ai responsabili politici, ai ricercatori, alle imprese e agli altri stakeholder una comprensione più approfondita dello stato di connettività tra i due continenti.

Infrastrutture e tecnologia - le priorita' nei Paesi in via di sviluppo

UE-Corea del Sud

Nel 55º anniversario delle relazioni diplomatiche tra UE e Repubblica di Corea prende il via a Bruxelles il vertice bilaterale che vede Bruxelles e Seoul al lavoro per rafforzare il proprio partenariato strategico, fare il punto sull'attuazione dell'accordo di libero scambio.

Tra i temi in agenda, anche la cooperazione bilaterale su cambiamenti climatici, ricerca e sviluppo, oltre alla denuclearizzazione della penisola coreana e altre questioni di portata globale, politica estera e di sicurezza.

Economia e commercio

I leader discuteranno del rafforzamento dell'accordo di libero scambio UE-Corea del Sud. In vigore dal 2011, quella con Seoul è l'intesa commerciale più ambiziosa attuata finora dall'UE e la prima siglata con un Paese asiatico.

Dall'entrata a regime dell'accordo, gli scambi commerciali tra Unione e Corea del Sud sono cresciuti del 45%, con le esportazioni UE verso Seoul aumentate del 53%.

Un focus particolare è dedicato al contrasto al protezionismo e al sostegno del sistema commerciale multilaterale basato sulle regole dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), "alla cui riforma – ricorda Bruxelles - contribuiscono attivamente entrambe le parti".

Questioni globali, politica estera e di sicurezza

Sul piano globale, l'impegno di UE e Corea del Sud è dedicato, tra le altre cose, alla lotta ai cambiamenti climatici, con particolare attenzione all'attuazione dell'Accordo di Parigi e alle priorità della COP24, che si terrà nel mese di dicembre 2018 a Katowice, in Polonia.

Sul tavolo delle questioni globali anche il rafforzamento della collaborazione bilaterale per l'attuazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e il miglioramento della cooperazione in materia di ricerca e innovazione in comparti, quali: TIC, energia e mobilità.

I vertici di Bruxelles e Seoul discutono, poi, la questione della denuclearizzazione della penisola coreana e le possibili misure in grado di favorire una soluzione globale attraverso la diplomazia. Tra le altre questioni più urgenti di carattere regionale e internazionale nell'agenda dei leader, anche il sostegno all'accordo sul nucleare iraniano, il conflitto nell'Ucraina orientale e la cooperazione in materia di sicurezza e di difesa.

Nuova Via della Seta - le sfide per l'UE e le prospettive per l'Italia

Per leggere il contenuto prego
o