Italia-Emirati Arabi: accordo SACE-ECI per stimolare business e scambi

 

Dubai - Emirati Arabi UnitiL'intesa siglata da SACE ed Ethiad Credit Insurance (ECI) è volta a rafforzare la cooperazione tra Italia ed Emirati Arabi per stimolare le opportunità di business reciproco e incentivare l'intescambio nei comparti a maggior potenziale.

Expo Dubai 2020 - Confindustria promuove la partecipazione italiana

In concomitanza con il secondo Business Forum Italo-Arabo, organizzato dalla Joint Italian Arab Chamber of Commerce e ospitato da Confindustria, SACE, agenzia di credito all’esportazione del Gruppo CDP, ed Ethiad Credit Insurance (ECI) hanno siglato un accordo di collaborazione volto a promuovere le opportunità di business tra Italia ed Emirati Arabi Uniti (EAU).

L'evento ha riunito rappresentanti del Governo e dirigenti di alto livello dei due Paesi al fine di discutere temi di interesse comune, incoraggiare potenziali partnership italo-arabe, facilitare lo scambio di informazioni e le opportunità di business tra le due aree.

L'intesa, firmata dagli amministratori delegati di SACE, Alessandro Decio, ed ECI, Massimo Falcioni, prevede, da parte delle due agenzie di credito all’esportazione, l'impegno a:

  • rafforzare il rapporto di collaborazione tra Italia ed Emirati Arabi Uniti tramite la condivisione reciproca di competenze e il sostegno alle opportunità di business reciproche,
  • intensificare gli scambi commerciali tra i due Paesi, con focus sull’industria "Halal"(in linea con la legge islamica), attraverso soluzioni assicurativo-finanziarie coerenti con i principi della finanza islamica
  • creare una Task Force dedicata ai rapporti Italia-EAU, attraverso una collaborazione su sette diversi ambiti di azione:
    - assicurazioni, riassicurazioni e recupero crediti;
    - condivisione di competenze;
    - programmi di formazione tecnica;
    - soluzioni assicurativo-finanziarie coerenti con la finanza islamica;
    - promozione degli scambi (attraverso eventi, workshop, B2B);
    - programmi di investimenti e di internazionalizzazione;
    - sostegno alle PMI.

Export: cresce l’attivita' del gruppo CDP nel primo semestre 2018

L'intesa servirà dunque ad intensificare i rapporti già floridi tra Italia e EAU. Il volume degli scambi tra i due Paesi, ricorda SACE, ha superato i 6 miliardi di euro nel 2017 e gli Emirati Arabi Uniti sono stati i primi nell’area MENA (Middle East and North Africa) per l’export italiano del settore agricolo e di quello alimentari e bevande.

Altri comparti ad alto potenziale per attività di business sono:

  • alluminio e acciaio,
  • ceramica,
  • energie rinnovabili,
  • meccanica,
  • trattamento dei rifiuti,
  • tecnologie industriali,
  • infrastrutture e costruzioni,
  • industria alberghiera,
  • moda e gioielli.

Numerose le oppurtunità offerte dagli EAU per le imprese italiane anche in vista di Expo Dubai 2020, in programma dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021. L'evento, che si svolgerà in un'area di circa 4,38 chilometri quadrati, promette di attirare 25 milioni di visitatori (per il 70% da Paesi stranieri) al fine di creare nuove collaborazioni e cogliere opportunità di business intorno al tema generale “Collegare le Menti, Creare il Futuro”. 

MiSE - ecco come funziona la Task Force Cina

Per leggere il contenuto prego
o