SACE-SIMEST: Campania prima Regione esportatrice del Mezzogiorno

 

Export CampaniaPrima Regione del Mezzogiorno per export, nel 2017 la Campania ha raggiunto quota 10 miliardi di euro di beni venduti all’estero, con un trend del +4% rispetto al 2016. A trainare la crescita delle esportazioni campane sono l’automotive, i prodotti del metallo e la farmaceutica.

Export: cresce l’attivita' del gruppo CDP nel primo semestre 2018

Nonostante la presenza di alcuni fattori di instabilità e incertezza a livello globale, l’ultimo rapporto del Polo per l’export e l’internazionalizzazione del Gruppo CDP, costituito da SACE e SIMEST, mostra un quadro positivo per il commercio italiano e delle sue Regioni. In tale contesto, spiega il Polo, la Campania è la prima Regione esportatrice del Mezzogiorno - e la nona a livello nazionale - con 10 miliardi di euro di beni venduti all’estero nel corso del 2017 e un aumento del 4% rispetto al 2016.

I settori di punta dell’export campano

A livello settoriale, i comparti che nel 2017 hanno visto la maggiore crescita delle vendite all’estero, sono:

  • i mezzi di trasporto (+16,7%), in particolare l’automotive
  • i prodotti in metallo (+15,7%),
  • la farmaceutica (+9,6%). 

I tre settori rappresentano, complessivamente, più di un terzo del totale dell’export campano di merci.

Rimangono invece stabili le vendite verso l’estero di alimenti e bevande, che occupano tradizionalmente il primo posto nella classifica dell’export campano.

Agroalimentare: ISMEA, made in Italy piu' forte dopo crisi

Le destinazioni più interessanti

Il 2017 è stato un anno decisamente positivo per le vendite verso “i principali partner commerciali della Regione". L'export è cresciuto in particolare verso:

  • Stati Uniti (+10,1%), 
  • Svizzera (+10,6%), 
  • Spagna (+28,7%) ,
  • Polonia (+39,8%).

In netta crescita anche le esportazioni verso la Germania (+33,8%), trainate dai settori di alimentari e bevande, apparecchi elettrici, gomma e plastica e prodotti in metallo.

Si tratta di un trend positivo, spiega il Polo SACE-SIMEST, che è proseguito anche nel primo trimestre del 2018.

Per quanto riguarda i mercati emergenti, invece, tra quelli che, nei prossimi anni, offriranno le maggiori opportunità per le imprese campane, SACE e SIMEST segnalano: 

  • il Sud America (Perù, Messico e, con profili di rischio più elevati, Brasile) per il settore dei mezzi di trasporto; 
  • il Giappone per il tessile e l’abbigliamento,
  • la Corea del Sud per la farmaceutica.

SACE SIMEST e Banco BPM – finanziamenti per internazionalizzazione PMI

Per leggere il contenuto prego
o