Innovazione - come partecipare al libro bianco da inviare al Governo

 

Libro bianco innovazioneTrasformazione digitale della Pubblica amministrazione e sostenibilità sono le colonne portanti del libro bianco sull’innovazione promosso da Forum PA. Fino a metà settembre è possibile inviare contributi.

Forum PA – i nuovi finanziamenti del PON Imprese per l'innovazione

Esperti, associazioni e cittadini hanno tempo fino al 15 settembre per contribuire all’elaborazione del libro bianco sull’innovazione, promosso da Forum PA. Documento che non è il punto di arrivo, ma rappresenta il tassello iniziale di un percorso di confronto che proseguirà per l’intero 2018 e che verrà sottoposto al Governo.

Agenda digitale - 13 gare per innovare le amministrazioni pubbliche

Cos'è il libro bianco sull’innovazione

Il documento è il risultato di un percorso collaborativo promosso da FPA con l’obiettivo di costruire un’agenda dell’innovazione per la XVIII legislatura.

Un processo di advocacy partecipativo finalizzato a sostenere la centralità dei processi di innovazione in atto e a scongiurare un completo reset delle cose fatte.

“Il Libro bianco rappresenta il primo risultato di questo processo - si legge sulla pagina dedicata - volto a sensibilizzare chi sarà deputato a gestire la modernizzazione della Pubblica amministrazione a non essere tentato da nuove rivoluzioni, ma a condividere un percorso capace di valorizzare le cose già fatte ed individuare il metodo migliore per aggiungerne di nuove”.

Forum PA - dal GPP alle certificazioni, cosi’ cresce l’economia circolare

Dall’Open Government all’Open Governance

Il tema è al centro del capitolo introduttivo del libro bianco, e parte da un assunto: “la PA che ci troviamo davanti nelle sue molteplici espressioni e articolazioni - che vanno dai grandi Ministeri al piccolo Comune montano, dal grande ente nazionale alla piccola USL - è ancora in cerca di paradigmi di innovazione, di un progetto condiviso che informi di sé il lento agire quotidiano. Il cambiamento ci vuole e ci vuole netto. L’innovazione deve investire la parte istituzionale, organizzativa e culturale e trovare nella trasformazione digitale un formidabile alleato”.

Nuovi processi per la PA abilitante, Trasformazione digitale, Sostenibilità

I tre capitoli successivi del documento sono invece dedicati a tre grandi cluster tematici, corrispondenti ai principali percorsi di Forum PA 2018, l’evento che si è tenuto a maggio a Roma.

Il primo di questi temi, Nuovi processi per la PA abilitante, è dedicato ad alcuni dei principali processi di trasformazione organizzativa attualmente in corso all’interno delle pubbliche amministrazioni, abilitati dall’uso sapiente delle tecnologie digitali:

  • pubblico impiego e dirigenza;
  • nuovi modelli organizzativi;
  • partecipazione e trasparenza;
  • comunicazione pubblica;
  • gestione documentale;
  • procurement pubblico.

Focus anche sul processo di Trasformazione digitale della PA, e in particolare sullo stato di avanzamento dei più importanti progetti strategici dell’Agenda Digitale italiana e sul percorso di attuazione delle principali componenti del Piano triennale per l’informatica nella PA:

  • governance dell’innovazione;
  • servizi e piattaforme per la cittadinanza digitale;
  • interoperabilità e once only principle;
  • infrastruttura e cloud;
  • sicurezza informatica;
  • dati pubblici;
  • tecnologie emergenti.

Infine, un altro capitolo è dedicato alle principali Politiche verticali per la sostenibilità monitorate da FPA nel quadro della strategia italiana per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) sanciti dall’Agenda 2030 dell’ONU:

  • sanità;
  • lavoro e occupazione;
  • città e territori;
  • energia e ambiente;
  • istruzione e formazione.

A ciascun tema corrisponde un paragrafo, che contiene:

  • una sintesi dello scenario attuale, corredata da dati e statistiche relative alla situazione attuale, da una ricognizione di piani, programmi e normative sviluppate nel corso della passata legislatura e da un’analisi del loro stato di attuazione;
  • l’indicazione delle principali priorità su cui agire, individuate dai protagonisti della community di FPA coinvolti nell’analisi preparatoria pre-Forum PA e nei principali appuntamenti della manifestazione di maggio;
  • una lista di raccomandazioni inerenti ciascuna priorità d’azione, sviluppate a margine del dibattito svolto in alcuni convegni selezionati di Forum PA 2018.

Le raccomandazioni differiscono tra loro in base al grado di maturità del tema trattato; possono quindi consistere in semplici suggerimenti, segnalazioni o “punti di attenzione”, fino a vere e proprie proposte operative, e non rappresentano necessariamente la posizione di FPA o dei membri della community coinvolti nel processo di elaborazione del documento, ma il risultato di un lavoro di sintesi che si propone come il punto di partenza di una più ampia riflessione sulle proposte avanzate nel documento.

Come partecipare alla redazione del libro bianco

Il Libro bianco sull’innovazione della Pubblica Amministrazione è in consultazione fino al 15 settembre 2018.

In qualsiasi pagina del Libro è possibile selezionare una parola o una frase e automaticamente si aprirà una finestra in cui è possibile editare testo per il commento. Ogni commento è pubblico e viene inserito online lateralmente al corpo del testo immediatamente dopo l’editing del commento stesso.

> Forum PA: libro bianco sull’innovazione

Per leggere il contenuto prego
o