Proprieta' intellettuale: consultazione per valutare attivita' dell'EUIPO

 

Proprietà intellettualeAperta fino al 2 ottobre 2018 la consultazione pubblica sulla valutazione delle attività dell’Ufficio per la proprietà intellettuale dell’UE (EUIPO).

Proprieta' intellettuale - sotto attacco la direttiva UE sul copyright

La Commissione UE ha lanciato una consultazione pubblica sulla valutazione delle attività dell’Ufficio per la proprietà intellettuale dell’UE (EUIPO) e dell’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.

L’obiettivo è valutare se il regolamento UE n. 386-2012, che affida all’Ufficio nuove mansioni, abbia facilitato e sostenuto le attività delle autorità nazionali, del settore privato e delle istituzioni dell’Unione nella lotta contro le violazioni dei diritti di proprietà intellettuale, in particolare la contraffazione e la pirateria.

EUIPO: come tutelare la proprieta' intellettuale

I compiti dell'EUIPO

Con il regolamento UE n. 386-2012 sono stati attribuiti all’EUIPO una serie di compiti:

  • a) migliorare la comprensione del valore della proprietà intellettuale;
  • b) migliorare la comprensione dell’entità e dell’impatto delle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale;
  • c) accrescere la conoscenza delle migliori prassi del settore pubblico e privato nella tutela dei diritti di proprietà intellettuale;
  • d) fornire supporto nel sensibilizzare l’opinione pubblica sull’impatto delle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale;
  • e) approfondire le competenze di quanti sono preposti a garantire il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale;
  • f) affinare la conoscenza di dispositivi tecnici per prevenire e contrastare le violazioni dei diritti di proprietà intellettuale, compresi i sistemi di tracciabilità e di rintracciabilità che aiutino a distinguere i prodotti originali da quelli contraffatti;
  • g) fornire meccanismi che contribuiscono a migliorare, tra le autorità degli Stati membri attive nel settore dei diritti di proprietà intellettuale, lo scambio online di informazioni sul rispetto di tali diritti, e promuovere la cooperazione con e tra le predette autorità;
  • h) adoperarsi, in consultazione con gli Stati membri, allo scopo di promuovere la collaborazione internazionale con gli uffici per la proprietà intellettuale di paesi terzi al fine di elaborare strategie e sviluppare tecniche, competenze e strumenti per il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale.

Nello svolgimento dei suoi compiti, l’Ufficio organizza, gestisce e supporta gli incontri di esperti, rappresentanti delle autorità e delle parti interessate riuniti sotto il nome di Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.

> Proprieta' intellettuale - nuove regole sui segreti commerciali

Consultazione pubblica

Attraverso la consultazione pubblica la Commissione europea intende raccogliere pareri per valutare l’efficacia del regolamento UE n. 386-2012 e delle mansioni svolte dall’EUIPO.

La consultazione è rivolta ai singoli cittadini, imprese, associazioni, autorità pubbliche, funzionari doganali e di polizia, titolari di diritti di proprietà intellettuale, che possono partecipare rispondendo ad un questionario online entro il 2 ottobre 2018.

L’ultima domanda offre la possibilità di caricare documenti a sostegno della propria posizione. In particolare, le parti interessate dal regolamento UE n. 386-2012 o con conoscenze specialistiche sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale sono invitate a condividere i dati e le analisi supplementari su aspetti specifici oggetto della consultazione.

> Consultazione

Per leggere il contenuto prego
o