Edilizia: accordo ABI-ANCE per rilancio settore

 

Accordo ABI-ANCECreare un tavolo di dialogo permanente per supportare strategie di sviluppo economico e finanziario del settore delle costruzioni e migliorare la comunicazione tra banche e imprese. E' il principale obiettivo del protocollo di intesa siglato da ABI e ANCE.

Finanza sostenibile - ABI, si rafforza l’impegno delle banche

E' stato firmato a Parma dal presidente dell’Associazione Bancaria Italiana (ABI), Antonio Patuelli, e dal presidente dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE), Gabriele Buia, un protocollo di intesa volto a supportare il comparto edile e a migliorare la comunicazione tra banche e imprese del settore attraverso la realizzazione di un tavolo di dialogo permanente ABI-ANCE.

L’intesa, spiega l'ANCE, presenta una significativa articolazione di finalità e "giunge in un momento in cui si manifestano primi miglioramenti in un comparto che, considerata la sua centralità nell’economia nazionale, ha attraversato la crisi decennale con inevitabili difficoltà".

Sismabonus ed ecobonus - guida ANCE agli incentivi fiscali

Nello specifico, oltre al tavolo di dialogo permanente, l'accordo individua una serie di azioni da portare avanti:

  • costituzione di tavoli regionali per affrontare tematiche legate allo sviluppo del settore su base territoriale;
  • prosecuzione della "positiva esperienza di collaborazione" in materia di sviluppo del partenariato pubblico in Italia;
  • semplificazione dell’accesso alle coperture del Fondo di Garanzia per le PMI per le imprese edili;
  • studio di modalità innovative per la valorizzazione, a livello nazionale e territoriale, degli asset immobiliari di proprietà delle banche o a garanzia di crediti deteriorati delle stesse;
  • definizione di linee guida condivise per individuare soluzioni extragiudiziali per le posizioni non performing delle imprese di costruzioni;
  • richiesta di interventi normativi e fiscali e di semplificazione legislativa tesi a consolidare i segnali di ripresa nel settore delle costruzioni.

Edilizia - ANCE, ripensare il Codice Appalti e potenziare incentivi

Per leggere il contenuto prego
o