Commercio - UE risponde a dazi USA su acciaio e alluminio

 

EU-US - © European Union , 2017 / Source: EC - Audiovisual Service / Photo: Mauro BottaroBruxelles prepara le contromisure ai dazi commerciali annunciati dagli Stati Uniti su acciaio e alluminio. Le restrizioni alle esportazioni UE, giustificate dall'amministrazione USA come necessarie per questioni di sicurezza, sono in realtà tese a proteggere l'industria americana dalla concorrenza europea, spiega la Commissione.

Acciaio - nuovi dazi UE su prodotti made in China oggetto di dumping

L'Unione europea ha preparato delle contromisure ai dazi annunciati dagli Stati Uniti sulle esportazioni UE di acciaio e alluminio "per riportare in equilibrio la situazione". Il collegio dei commissari, ha fatto sapere il portavoce della Commissione europea Alexander Winterstein, valuterà le iniziative il 7 marzo, "durante la consueta riunione settimanale" e "deciderà i successivi passi" da compiere.

Vi sarà, ha spiegato il portavoce, un "monitoraggio molto attento del mercato" e, in caso di "un'impennata di prodotti in acciaio verso l'UE, verranno proposte misure di salvaguardia per preservare la stabilità del mercato". Inoltre, ha aggiunto Winterstein, l'Unione lavorerà "in stretto contatto con i partner, per una consultazione sulla risoluzione della controversia con gli USA, presso l'Organizzazione Mondiale del Commercio" (OMC).

Rebus euro-dollaro: nonostante il cambio, cresce Made in Italy in USA

La Commissione europea risponde, dunque, all'annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sull'imposizione di restrizioni commerciali sotto forma di dazi all'importazione in USA di prodotti dell'acciaio e dell'alluminio provenienti dall'UE. I dazi, annunciati il 1° marzo, sono fissati al 25% per l'acciaio e al 10% per l'alluminio. Simili restrizioni saranno imposte anche alle esportazioni da parte di altri fornitori di analoghi prodotti siderurgici.

Questa azione, spiega Bruxelles in una nota ufficiale, segue le indagini intraprese tra aprile 2017 e gennaio 2018 dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti da cui è risultato che le importazioni di acciaio e alluminio minaccerebbero la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. I rapporti conclusivi di tali inchieste hanno, dunque, raccomandato l'imposizione di restrizioni commerciali.

Tuttavia, alla Commissione europea "qualsiasi giustificazione in termini di sicurezza nazionale" appare piuttosto debole. Viceversa, si legge nella nota di Bruxelles, i dazi USA sono principalmente volti a "proteggere l'industria nazionale statunitense dalla concorrenza delle importazioni" estere e, nella fattispecie, europee. 

Bruxelles prepara il contrattacco ai dazi commerciali USA

Photo credit © European Union , 2017  / Source: EC - Audiovisual Service  / Photo: Mauro Bottaro

Per leggere il contenuto prego
o